22.6 C
Napoli
venerdì, 30 Settembre 2022

Cocò&Design, l’azienda della biocompatibilità

Roberta Galantino è l'amministratore delegato di Cocò&Design, l'azienda toscana che si occupa della progettazione e realizzazione nei nuovi complementi d'arredo completamente biocompatibili

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Il tema del rispetto ambientale, dell’ecologia e del rispetto della natura sono sempre più centrali nel corso della vita moderna all’interno del mondo contemporaneo. Il suddetti temi si riassumono però in un unico argomento, ossia l’utilizzo consapevole degli oggetti della vita quotidiana, soprattutto per quanto riguarda il mondo dei bambini ed il contatto con gli adulti. Proprio per il pieno rispetto di questo tema, un’azienda toscana ha iniziato a progettare e creare oggetti d’arredamento completamente biocompatibili. Cocò&Design è il nome della suddetta azienda.

Roberta Galantino è l’amministratore delegato, nonché fondatrice del brand italiano, specializzato nella progettazione e realizzazione di complementi d’arredo 100% biocompatibili.
“Amo molto gli arredi che si trasformano e che hanno una doppia anima. Nelle case di oggi, di dimensioni ridotte rispetto a quelle del passato, il problema dello spazio non va sottovalutato e quindi creare arredi che si trasformano nel tempo è utile e anche vantaggioso dal punto di vista economico, un aspetto da non sottovalutare.” afferma Roberta Galatino.

Maso è il nome del complemento d’arredo progettato per la stagione 2018/2019 dall’azienda.

È una vera e propria torre di apprendimento in pieno stile Montessori, che cresce insieme al bambino trasformandosi in una “big chair”, fruibile da bambini di età minima di tre anni. Come tutti gli altri complementi complementi d’arredo realizzati dal brand Cocò&Design, anche Maso è realizzato in multistrato di pioppo, non contenente formaldeide in quanto la lavorazione viene effettuata tramite l’utilizzo di colla di soia e vernici ecologiche, derivate dal compostaggio alimentare.

“Maso però non è solo questo: diventa anche una pratica libreria, oltre che un angolo dove dar sfogo alla creatività grazie al retro che nasconde una bellissima lavagna. Amo vedere i bambini liberare la fantasia e la lavagna con i gessetti colorati piace tantissimo. E non solo a loro. Come con la scrivania Rigo, creata per i più grandicelli, mi piaceva l’idea che anche i bambini più piccoli avessero il loro angolo d’artista. Ed ecco fatto!” conclude Roberta Galatino.

Maso è un elemento d’arredo veramente utile, in grado di stimolare le attività di apprendimento cinestetico, ossia le attività durante le quali è possibile apprendere facendo qualcosa, piuttosto che sentendolo o vedendolo solamente, creando così una migliore interazione con l’adulto in tutti i momenti della giornata e nelle azioni quotidiane più disparate.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli