Cittadinanza onoraria ad Alberto Angela è realtà

La città di Napoli dopo un anno è finalmente
riuscita a rendere cittadino ‘adottivo’
Il paleontologo Alberto Angela.

Il celebre conduttore avendo conquistato il popolo di Partenope ed essendo acclamato e molto apprezzato, ha ricevuto il giusto riconoscimento.

Essere “figlio della città di Napoli” è una di quelle soddisfazioni artistiche, culturali e umane senza paragoni.
Essere napoletani rappresenta la varietà di colori che ci circondano.
La Napoletanita’ ha bisogno di essere “esportata” ; la diversità e la gioia di vivere che pervadono le nostre città devono essere riconosciute in tutto il mondo.
Appartenere dunque ad una popolazione così speciale e passionale non può che rendere orgoglioso l’ illustre presentatore.

Alberto Angela insieme al padre Piero rappresentano un necessario strumento di cultura attraverso il quale si deve divulgare sempre più cultura annessa alle buone maniere. Perché quello che caratterizza il figlio come il padre sono la gentilezza di pensiero.

Dunque da questo momento dovrebbe prendere il via, presso il Maschio Angioino, la cerimonia di proclamazione per la cittadinanza onoraria.
Nella sala dei baroni, il tanto atteso attestato di stima e merito che il sindaco Luigi De Magistris porgerà al noto giornalista, paleontologo e palantropologo, sarà per la città di Napoli motivo di vanto e orgoglio.

Il sindaco del capoluogo campano ha inoltre evidenziato nella delibera, accettata dalla giunta comunale, la straordinaria capacità del noto conduttore
Di dare lustro alla città raccontando e sottolineando gli aspetti inediti e misteriosi racchiusi nella “città metropolitana “di Partenope.

Print Friendly, PDF & Email

Maria Saviano nasce ad Ottaviano, il 20 Marzo 1996. Consegue il diploma di maturità Classica, presso il liceo Armando Diaz di Ottaviano e attualmente studia, Lettere Moderne, presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell' Università Federico II di Napoli. Ama scrivere, leggere, ascoltare musica, fotografare. Appasionata di calcio, segue e ama la Società Sportiva Calcio Napoli.

more recommended stories