11.9 C
Napoli
martedì, 21 Marzo 2023

Circumvesuviana, interrotta tratta Saviano – Nola a causa di un incendio

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Incendio a ridosso dei binari: interrotta una tratta della Circumvesuviana. Ad annunciarlo è lo stesso Ente Autonomo Volturno.

Incendio a ridosso dei binari della Circumvesuviana: temporaneamente interrotta la tratta Saviano – Nola

A causa di un incendio sulla linea Napoli – Baiano è temporaneamente interrotta la tratta Saviano – Nola e viceversa della Circumvesuviana. Lo si apprende dal portale dell’Eav, che ne ha dato comunicazione agli utenti. In particolare “i treni in partenza da Napoli limitano e ripartono da Saviano per Napoli”, mentre quelli “in partenza da Baiano limitano e ripartono da Nola per Baiano”. Continuano, quindi, i disagi per i pendolari vesuviani già in forte difficoltà a causa della sospensione di molte tratte.

Risale solo a pochi giorni fa il comunicato del portavoce Pendolari Vesuviani, Enzo Ciniglio, riguardo i disservizi della Circumvesuviana. Ha scritto: “I pendolari vesuviani stanchi di denunciare i continui disagi che sono costretti a subire per colpa della scelta aziendale di tagliare oltre 100 corse rispetto a maggio u.s., una decisione figlia di una cattiva programmazione vista la disponibilità di 70treni e l’ invito dall’azienda al personale viaggiante, ora in esubero, a prendere le ferie”. 

La regione e l’Eav parlano di miracoli con poco più di 160 corse , ebbene a luglio 2011 venivano garantite 440 corse.Per non rischiare di impantanarsi in sterili polemiche e infruttuose denunce, i pendolari vesuviani al fine di promuovere una nuova politica di mobilità pubblica, propongono, anche a parziale risarcimento dei disagi subiti, l’introduzione del biglietto mensile aziendale a prezzo popolare di 20euro valido per l’intera rete Eav e il ripristino delle corse tagliate. La circumvesuviana deve fidelizzare i propri clienti con una programmazione seria e un’offerta economica e efficiente”. 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli