23.1 C
Napoli
mercoledì, 27 Settembre 2023

Chiude bambino di 4 anni nell’asciugatrice, babysitter finisce in manette

Da non perdere

Un grave episodio di violenza è accaduto in Florida, negli Stati Uniti, dove una babysitter ha chiuso un bambino nell’asciugatrice e ha avviato l’elettrodomestico. La donna, Amber Christine Chapman di 35 anni, è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di abusi su minori. Fondamentale è stata la testimonianza del piccolo, che dall’ospedale dove era ricoverato per le ferite riportate, ha raccontato del folle gesto della donna.

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, non era la prima volta che la 35 enne faceva da babysitter al bambino. In quella che sembrava una normale giornata di lavoro ha imbracciato il piccolo riponendolo nella macchina. Ha poi avviato l’asciugatrice costringendo la giovane vittima a compiere diversi giri. Per qualche attimo ha aperto lo sportello per farlo rifiatare prima di riavviare l’elettrodomestico.

Chiude il bambino nell’asciugatrice, incastrata dal racconto in ospedale

Dopo essere stato liberato è stato trasportato al pronto soccorso dell’UF Health Leeesburg Hospital dove è giunto con ferite al viso e all’addome. É stato proprio il piccolo a raccontare quanto fosse accaduto, i medici riscontrando compatibilità tra i traumi e la testimonianza hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine. La donna, a seguito delle indagini, è stata arrestata con l’accusa di violenza su minori. A seguito del versamento di una cauzione pari a 15.000 dollari però è stata rilasciata in attesa del processo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli