25.8 C
Napoli
lunedì, 4 Luglio 2022

Chioggia, titolare stabilimento balneare ucciso da una palma: morto Gianluca Fasolin

Il 52enne è morto in un tragico incidente nel suo stabilimento balneare. Il noto imprenditore lascia la moglie Marilisa e i figli

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Sottomarina, in provincia di Chioggia: il titolare dello stabilimento balneare Stella Maris e imprenditore Gianluca Fasolin è morto in un tragico incidente. Questa mattina alle 7:00 è stato schiacciato da una palma caduta in spiaggia ed è morto sul colpo.

Il noto imprenditore Gianluca Fasolin è morto in un incidente: travolto da una pianta sul suo stabilimento balneare

Il noto imprenditore avrebbe compiuto 53 anni ad agosto. L’uomo, con l’aiuto di un dipendente, stava provando a raddrizzare l’albero abbattuto dalla bora. Nel corso di questa operazione, la pianta l’ha travolto uccidendolo sul colpo. L’uomo non ha avuto scampo, inutile ogni tentativo di rianimarlo dei soccorsi.

A prestargli il primo soccorso, il primario del pronto soccorso locale che non ha potuto che decretarne il decesso questa mattina. La polizia del commissariato di Chioggia sta indagando per chiarire le dinamiche dell’incidente che non gli ha lasciato scampo.

Gianluca Fasolin, 52 anni, fa parte di una delle famiglie di imprenditori più note di Chioggia. Il Noto imprenditore, proprietario con i fratelli anche del locale Pepe Nero ed ex titolare dell’hotel Rosa Petra di Cortina a Belluno lascia la moglie Marilisa e i figli.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli