Chiellini: stoccata al Napoli e risposta ad Insigne

Dichiarazioni pungenti del difensore bianconero al termine di Roma-Juventus

Dopo Roma-Juventus, partita che ha consegnato ai bianconeri il settimo scudetto consecutivo, Giorgio Chiellini, dopo aver esternato la sua felicità per l’ennesimo successo, non si risparmia ai microfoni criticando il modo di agire del Napoli e dei suoi tifosi.

Queste le sue parole: “Ringrazio i nostri avversari: dall’inizio della stagione hanno sempre parlato di Var, poi l’arbitro, il bel gioco, le finali, i fuochi d’artificio, e non hanno mai smesso di darci nuova linfa. Alla Juventus non devi mai toccare l’orgoglio”.

Affermazioni che risuonano anche come una risposta al Presidente del Napoli De Laurentiis, il quale nei giorni scorsi ha dichiarato:” Se a fine campionato dovessimo mantenere questa distanza dalla Juventus vincendo le ultime 2 partite, e ci hanno rubato 8 punti, io dichiarò che lo scudetto è del Napoli, qualcuno delle organizzazioni ce l’ha levato: l’errata applicazione del Var, i torti arbitrali…”

Inoltre, il difensore juventino non ha esitato nel rispondere al compagno di Nazionale Lorenzo Insigne, il quale, dopo la vittoria del Napoli all’Allianz Stadium, dichiarò: “Hanno perso una finale? Sono abituati”.

A tale provocazione Chiellini risponde: “Noi le finali le perdiamo perché le giochiamo. Altri decidono di uscire ai sedicesimi. Son scelte. Ma arriva il momento in cui bisogna chiedere scusa”.

Parole inequivocabili che non lasciano spazio a fraintendimenti. L’ambiente bianconero, probabilmente, non avrà digerito tutto ciò che è stato detto sul loro conto, tantomeno i festeggiamenti post Juventus-Napoli.

Chissà se questo battibecco a distanza avrà ulteriori sviluppi, magari con una controrisposta della sponda partenopea.

Quello che è certo è che il difensore della Nazionale ha parlato senza peli sulla lingua, buttando fuori tutto ciò che aveva da dire e che, probabilmente, aveva dentro da diverse settimane.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO