4shared
6 C
Napoli
mercoledì, 8 Dicembre 2021

Chi sarà il nuovo sindaco di Napoli? Ecco i candidati

Dai Dem alla Destra passando per il M5s e le varie liste civiche, una rapida carrellata dei candidati Sindaco di Napoli a pochi mesi dal voto

Da non perdere

Che il nuovo sindaco di Napoli non sarà Luigi De Magistris, sindaco uscente al termine del suo secondo mandato, è ormai da tempo noto.

Il capoluogo campano è però, tra le grandi città che si avviano al voto, quella con il quadro più chiaro.

Liste civiche, accordi tra grandi gruppi politici e alleanze, ecco il punto della situzione.

Il primo a rompere gli indugi sulla sua candidatura è stato Antonio Bassolino, volto noto nel panorama della politica campana. Una figura che in passato aveva diviso, che anche per le amministrative del 2021 ha creato non poco scompiglio.

Scelta come sua successore dal sindaco uscente De Magistris, come candidata sindaco abbiamo Alessandra Clemente. Potere al Popolo ha però le idee ben chiare e ha imposto alla sua candidata, creando una bella spaccatura nel centrosinistra, di non appoggiare il candidato Dem-5 stelle in caso di ballottaggio.

Sempre un ex di De Magistris, ma del suo primo mandato, Sergio D’Angelo. Uomo sostenuto soprattutto da un gruppo di intellettuali che punta all’exploit.

Sono due però i nomi che fanno discutere e infiammano l’opinione pubblica come candidati a sindaco di Napoli.

Sono questi Catello Maresca, appoggiato dal centro destra e Gaetano Manfredi appoggiato da Pd e 5 stelle.

Già ministro dell’Università e della Ricerca nel Conte bis, Gaetano Manfredi, è l’uomo su cui dopo non poche proposte PD, M5s e Leu hanno raggiunto un accordo.

La sua linea politica molto chiara: ricostruire, a Napoli, normalità e ordine.

Oggi l’incontro in città del candidato sindaco con i maggiori esponenti del Movimento 5 stelle, l’ex premier Giuseppe Conte, il ministro degli esteri Luigi Di Maio e il presidente della Camera Roberto Fico.

Insieme per appoggiare Manfredi, ma anche per tornare alle battaglie iniziali del M5S, tornando dal popolo e lottando per ridare dignità alla città.

Contro Manfredi si è già fatto sentire l’avversario, appoggiato dal centro destra, Catello Maresca.

Lo ha già definito ‘Mandrake’, per aver trovato i miliardi necessari a ripianare il debito ancor prima di entrare a Palazzo San Giacomo. E persino Luigi de Magistris ha contestato il programma di Manfredi.

Ma anche Maresca è già sotto i riflettori a causa di alcune dichiarazioni fatte su Silvio Berlusconi. Affermazioni che gli sono valse parole molto dure dai suoi avversari, che hanno dichiarato che più che un civico è un uomo di destra.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli