11.8 C
Napoli
martedì, 21 Marzo 2023

Charles Darwin: la storia del padre della teoria dell’evoluzione

Charles Darwin nacque il 12 febbraio 1809 a Shrewsbury, nel Regno Unito. Conosciuto anche come il padre della teoria dell'evoluzione, il suo enorme contributo giunge sino ai giorni nostri.

Da non perdere

Il 12 febbraio 1809 nacque una figura che ha dato un contributo importantissimo al mondo scientifico. Charles Darwin fu un antropologo, biologo e naturalista famoso per aver formulato la teoria dell’evoluzione delle specie.

Tale teoria è contenuta nel libro “l’origine delle specie” del 1859, che è il suo lavoro più conosciuto. Lo studioso raccolse molti dati utili alla ricerca scientifica nel corso dei viaggi a cui prese parte sulla nave HMS Beagle, soprattutto durante il soggiorno alle Galápagos.

I primi anni di Darwin, il padre dell’evoluzionismo

Charles Darwin nacque a Shrewsbury, nel Regno Unito, dal medico generico Robert Darwin e dall’ereditiera Susanna Wedgwood. La sua passione per i fenomeni naturali crebbe con la lettura del libro The Natural History and Antiquities of Selborne, opera che conteneva le riflessioni naturali dello scienziato Gilbert White. In seguito, il giovane Darwin cominciò a collezionare insetti e rocce minerarie, ad osservare gli uccelli e a praticare la caccia.

Durante gli anni della formazione non approfondì lo studio dei classici antichi, che non lo coinvolsero pienamente. Al contrario, mostrò una spiccata propensione per la matematica e la geometria. Nel tempo libero, Darwin cominciò a eseguire degli esperimenti chimici nel capanno degli attrezzi, questo interesse gli valse soprannome di Gas.

Gli studi universitari a Cambridge

A due anni dalla conclusione degli studi liceali, Il padre, che lo voleva medico, iscrisse il giovane Charles alla facoltà di medicina dell’Università di Edimburgo. Tuttavia le tecniche antiquate della medicina del tempo e l’avversione del giovane per la dissezione, lo portarono ad abbandonare il percorso nel 1827.

Preoccupato per gli insuccessi accademici di Charles, il padre lo mandò nel 1828 al Christ’s College dell’università di Cambridge, sperando in una carriera ecclesiastica. Nel 1831, Darwin conseguì il Bachelor of Arts presso l’ateneo di Cambridge. Proprio in quel periodo approfondì ulteriormente gli studi di botanica, grazie alla guida  del professor John Stevens Henslow.

Successivamente Darwin prese parte ad una spedizione intorno al mondo, guidata dal capitano Robert Fitzroy, come naturalista di bordo. Dopo l’iniziale riluttanza del padre che lo spinse a temporeggiare, accettò l’incarico. Durante la navigazione ebbe modo di esplorare le isole di Capo Verde, le Falkland, la Costa del Sudamerica, le Galápagos e l’Australia.

Durante questo lungo viaggio, Darwin ebbe modo di studiare diverse specie di volatili e di tartarughe, apprezzandone le specificità. Queste riflessioni lo aiutarono nella presentazione della teoria dell’evoluzione per selezione naturale e sessuale.

Il 29 gennaio 1839 Charles Darwin si unì in matrimonio con Emma Wedgwood, sua cugina di primo grado. Estremamente colta e curiosa, Emma fu un sostegno insostituibile nella vita di Darwin.

Uno studioso, un uomo animato da passione, dedizione e desiderio che attraverso la sua opera sembra comunicarci un messaggio chiaro: inseguite le vostre passioni e fatene un capolavoro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli