Champions League: Inter e Napoli avanti tutta

Giornata cruciale di Champions League. Inter e Napoli sono chiamate a delle sfide importantissime che potrebbero indirizzare il cammino delle 2 squadre.

I nerazzurri sfideranno in casa il Barcellona. Una partita affascinante, per la quale ci si attende un San Siro stracolmo. In caso di vittoria, la squadra di Luciano Spalletti ipotecherebbe il passaggio agli ottavi di finale. Diversamente, il discorso sarà rimandato alle prossime partite.

Il tecnico dell’Inter, nella conferenza della vigilia, ha mostrato grande rispetto ed ammirazione per il club spagnolo, affermando che loro rappresentano il modello, l’esempio da seguire per tornare a grandi livelli, in quanto la loro consapevolezza di essere grandi li aiuta a preparare meglio determinate partite senza doverci lavorare tanti giorni prima.

Per i Blaugrana, a differenza dell’andata, figura tra i convocati Leo Messi. Tuttavia non si sa se verrà impiegato dal primo minuto per via del suo recente infortunio. Il tecnico Valverde scioglierà il dubbio soltanto in prossimità del match.

Il Napoli invece scenderà in campo al San Paolo contro il Psg. Per i partenopei la situazione in classifica è molto più equilibrata, per cui le 2 squadre non possono permettersi di sbagliare.

In caso di vittoria il Napoli sarebbe praticamente qualificato (dovrebbe poi vincere la prossima sfida in casa con la Stella Rossa). D’altro canto la sconfitta comprometterebbe il cammino dei partenopei, che poi sarebbero costretti a vincere le ultime 2 partite contro Stella Rossa e Liverpool ad Anfield. Il pareggio invece terrebbe ancora pienamente in gioco le 2 compagini.

Insomma un intreccio clamoroso che non permette di fare calcoli, infatti il mister Carlo Ancelotti ha dichiarato: “Giocheremo senza fare calcoli, le grandi squadre giocano per vincere e non facendo speculazioni sulla classifica”.

Da segnalare il debutto in Champions League di Gianluigi Buffon con la maglia del Psg. Inoltre molto probabilmente partirà dalla panchina Edinson Cavani, apparso non al meglio fisicamente.

Ancelotti invece punterà ancora sul 4-4-2 ed ha a disposizione tutti gli effettivi. In particolare si va verso la conferma di Maksimovic come terzino basso, di Fabian Ruiz come esterno di centrocampo e della coppia d’attacco tutta velocità e tecnica composta da Dries Mertens e Lorenzo Insigne.

Insomma questa sera si accenderanno le stelle della Champions League. Per le italiane 2 match tanto affascinanti quanto complicati. Riusciranno ad avere la meglio?

Parola al campo.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories