33.2 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Liverpool campione. You’ll never walk alone inno della Champions!

Champions al Liverpool e Reds in paradiso. Tottenham sconfitto dopo una gara non proprio esaltante

Da non perdere

Il Liverpool trionfa al Wanda metropolitano di Madrid e si aggiudica la coppa dalle grandi orecchie con un risultato di 2-0 contro i cugini del Tottenham. La partita si decide nel primo minuto quando Manè largo sulla sinistra tenta un cross in area bloccato tra il corpo il braccio di Sissoko, il difensore commette un errore ingenuo  e l’arbitro, supportato dal Var non ha esitazioni e assegna il calcio di rigore. Sul dischetto Mohamed Salah non fallisce e regala il gol del Vantaggio ai Reds. Gli Spurs accennano una timida reazione ma la partita non decolla e alla fine è il nuovo entrato Origi a realizzare all’82esimo il gol del definitivo 2 a 0 che Regalerà il successo agli uomini di Jurgen klopp

Partita dai ritmi assai bassi per gli standard inglesi, considerato che entrambe le squadre  avevano superato il precedente  turno grazie a rocamboleschi risultati che aveva saputo ribaltare i pronostici iniziali.

Soddisfazione per il tecnico tedesco alla guida di Liverpool che al terzo tentativo è riuscito finalmente a centrare l’obiettivo. Si ricordano Infatti le due disfatte la prima con il Borussia Dortmund e la seconda lo scorso anno, ancora una volta con il Liverpool che non riuscì a superare l’ultimo ostacolo contro il Real Madrid. L’allenatore ha dedicato il successo alla famiglia seduta in tribuna che lo ha sempre sostenuto anche nei momenti difficili. Anche Pochettino intervistato a fine gara, ha confermato è ammesso onestamente che probabilmente gli uomini in rosso avevano una marcia in più, sebbene il calcio di rigore, onestamente dubbio, abbia effettivamente lasciato il segno nel proseguo della gara.

Mohamed Salah Si conferma bestia nera per il Tottenham realizzando nella serata il sesto gol in gare ufficiali agli Speroni, uno dei quali segnati con la maglia della Fiorentina quando ancora giocava sulle rive dell’Arno. Tifosi Sugli spalti letteralmente esplosi dalla gioia al triplice fischio e al ritmo You’ll never walk alone, hanno festeggiato insieme con la squadra nel classico giro di campo con la Champions in bella mostra.

Con la vittoria dell’ultima Champions sono 59 i trofei ufficiali per il Liverpool seconda squadra più titolata d’Inghilterra , alle spalle del Manchester united e uno dei club più titolati del mondo. A livello nazionale il club si è aggiudicato 18 campionati , 7 coppe d’Inghilterra , 8 coppe di lega (record) e 15 (di cui 5 condivise) supercoppa d’Inghilterra . A livello internazionale ha vinto con l’ultimo successo 6 Coppe dei campioni e Champions League , 3 Coppe Uefa, 3 Supercoppe europee (tutti e tre record inglesi), grazie alle quali risulta essere il primo club inglese per trofei conquistati, davanti al Manchester United.

Successo Dunque per il Liverpool, ma successo soprattutto per il calcio e inglese, che con la storica doppietta di questa sera, che fa il seguito all’altrettanta doppietta in Europa League, con la finale disputata tra il Chelsea e l’Arsenal, ed ha portato a casa l’ennesimo trofeo ai danni e in beffa delle restanti altre formazioni europee, che seppur in qualche caso meglio attrezzate, non hanno potuto fare altro che rimanere seduti e guardare la finale davanti la tv.

TOTTENHAM-LIVERPOOL 0-2 (0-1)
Tottenham (4-2-3-1): Lloris, Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose, Sissoko (29′ st Dier), Winks (21′ st Lucas Moura), Eriksen, Alli (37′ st Llorente), Son Heung-Min, Kane. (13 Worm, 22 Gazzaniga, 6 Sanchez, 11 Lamela, 12 Wanyama, 16 Walker-Peters, 21 Foyth, 24 Aurier, 33 Davies). All.: Pochettino.
Liverpool (4-3-3): Alisson, Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson, Henderson, Fabinho, Wijnaldum (17′ st Milner), Salah, Firmino (13′ st Origi), Mané (44′ st Gomez). (22 Mignolet, 62 Kelleher, 6 Lovren, 15 Sturridge, 18 Moreno, 20 Lallana, 21 Oxlade-Chamberlain, 23 Shaqiri, 24 Brewster). All.: Klopp.

Arbitro: Skomina (Slovenia).
Reti: nel pt 1′ Salah (rigore); nel st 42′ Origi.
Angoli: 9-8 per il Liverpool.
Recupero: 2′ e 5′.
Ammoniti: nessuno.
Spettatori: 67.070.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli