21.6 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Cedolare secca indispensabile per i locali commerciali

Da non perdere

La cedolare secca attualmente è limitata alle locazioni abitative e ai proprietari persone fisiche. È indispensabile superare entrambe queste limitazioni per consentire a questo regime di tassazione opzionale di esprimere tutte le sue potenzialità.
Agevolando così la ripresa del commercio e in tal modo contribuendo a comprimere le conseguenze negative della crescita del numero di locali sfitti in termini di degrado e criminalità.
Al centro dell’incontro anche l’esame della situazione del comparto. Con particolare riferimento alle conseguenze della pandemia e del conflitto Russia-Ucraina, e il dibattito sulle prospettive future.

Cedolare secca indispensabile per il rilancio dell’intero comparto

Focus anche sulle misure ritenute necessarie per accompagnare e favorire il rilancio del settore immobiliare, i cui effetti benèfici si estenderebbero all’intera economia, sia in termini di crescita del Pil che di nuova occupazione.
Nell’immediato, l’Osservatorio auspica che il Governo e il Parlamento vogliano intervenire tempestivamente per consentire a proprietari e operatori di utilizzare appieno i bonus edilizi.
Sempre valido il superbonus del 110%, la cui recente estensione temporale è stata di fatto vanificata dai problemi generati da una serie di interventi legislativi complessi e a volte contraddittori.
In particolare, si rende necessario prorogare il termine del 30 giugno previsto per gli edifici unifamiliari.
L’Osservatorio Parlamentare sul Mercato Immobiliare (OPMI) è un organismo costituito fra esponenti delle maggiori forze politiche. Presenti: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Movimento Cinque Stelle, Partito Democratico e le organizzazioni del mondo immobiliare Ance, Confassociazioni Real Estate, Confedilizia, Fiaip.
image_pdfimage_print

Ultimi articoli