24.3 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

Castel Volturno: arrestato Salvatore Fattore

Salvatore Fattore, 40 anni, è stato arrestato a Castel Volturno dalla Squadra Mobile di Caserta

Da non perdere

Castel Volturno.

Stamane è stato effettuato un altro arresto nel casertano: Salvatore Fattore, uomo quarantenne residente a Castel Volturno, è stato catturato dalla polizia di Caserta.

Fattore sarebbe evaso lo scorso gennaio da una comunità terapeutica sita in provincia di Brindisi: era stato acciuffato per aver architettato e progettato una serie di rapine nel Napoletano.

L’ex bandito è il nipote di Giovanna Fattore, donna nota per il suo trascorso da membro del clan casalese retto dall’omicida Giuseppe Setola.

Il famigerato Giuseppe Setola era a capo della sezione della gestione del clan dei casalesi più sanguinaria; era stato soprannominato “o ciecat” e “o pazz” per l’efferatezza dei suoi crimini.

Considerato il principale artefice della strage di Castel Volturno, avvenuta la sera del 18 settembre 2008, in cui persero la vita sei innocenti, Setola è stato stimato come uno dei più pericolosi latitanti dell’azione criminale camorristica fin dal giorno della sua incarcerazione.

Salvatore Fattore nascondeva nell’intercapedine del tavolo da cucina della sua attuale abitazione una pistola, un caricatore, un pugnale, una placca con il logo “Forze Armate”, un paio di manette, 31 grammi di cocaina in 17 bustine di cellophane termosaldate, un bilancino di precisione ed una carta di identità falsa.

E’ stato, inoltre, da poco denunciato un altro componente della famiglia Fattore, un ragazzino di diciassette anni, trovato in possesso di un’arma, di un caricatore, 25 proiettili, una parrucca, un cappello con la dicitura “Nucleo Radiomobile Carabinieri”, e una fondina.

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli