Caso Tiziana Cantone, creata pagina fb contro l’ex

A due anni dal suicidio della figlia, Tiziana Cantone, la madre non si arrende e crea una pagina Facebook contro l'ex ragazzo.

21secolo_tiziana_cantone_per_le_altre_filomena_scala
Tiziana Cantone per le altre

Sono quasi passati due anni da quel 13 settembre 2016, quando Tiziana Cantone, a soli 31 anni, si suicidò  nella sua abitazione di Mugnano, in provincia di Napoli, dove viveva con la mamma, esausta ormai di una vita che non era più sua, caratterizzata, nell’ultimo periodo dalla vergogna per la diffusione online dei suoi video hot.

A seguito del suicidio della giovane donna, la Procura di Napoli aprì un’inchiesta, per fare chiarezza sull’accaduto, contro l’ex fidanzato della Cantone, Sergio di Palo,  chiamato a rispondere di calunnia ed accesso abusivo di dati informatici.

Il recente rinvio al giudizio di Di Palo è stato per la madre di Tiziana, Maria Teresa Giglio, la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che l’ha portata all’apertura di una pagina Facebook in cui mette alla gogna l’ex ragazzo.

Maria Teresa Giglio ha sempre ritenuto l’uomo responsabile del suicidio della figlia e il 25 luglio scorso ha iniziato a pubblicare post sulla pagina che aveva aperto per sua figlia, sotto il nome di ” Tiziana Cantone per le altre.”

Un messaggio, con tanto di foto, in cui si accanisce contro l’ex -“PER CHI NON AVESSE ANCORA INTESO, QUESTO E’ “SERGIO DI PALO”. Prenditi la tua visibilità, volevi restare nell’ombra! Gestivi Tiziana in modo che dovesse essere solo lei a comparire …

E ancora -” C’è una bruttezza del volto non da altro prodotta che dall’ignobilità dell’animo. E pensare che tu ti sentivi protetta, amore mio, e invece c’era satana accanto a te!“-

Il post, che è stato condiviso da innumerevoli utenti di Facebook, ha portato non pochi problemi a Di Palo.

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO