Caso Bifolco: arrestato Equabile

corteo Davide Bifolco
corteo Davide Bifolco

La notte scorsa è stato arrestato Arturo Equabile, 24 anni, latitante del caso Bifolco. Era lui il terzo ragazzo in sella al motorino con lo sfortunato 17enne Davide Bifolco che, non essendosi fermato ad un posto di blocco nel quartiere Traiano, zona dove risiedeva, è stato sparato da un carabiniere, perdendo la vita. Equabile si era lanciato in una fuga, quella notte, conclusasi poi con la morte del giovane Davide.

Il ragazzo era latitante da febbraio, quando aveva deciso di evadere i domiciliari a cui era costretto a causa di un fermo per furto. Da allora era stato quasi impossibile rintracciarlo e, a seguito della vicenda in cui è stato coinvolto Davide Bifolco, le forze dell’ordine hanno impiegato poco più di una decina di giorni per incastrarlo.

Arturo Equabile
Arturo Equabile

Equabile, al momento dell’arresto, si trovava nei pressi di un bar a Casoria, in compagnia di un amico, denunciato per favoreggiamento, per incontrare una ragazza. Al momento dell’arrivo delle forze dell’ordine non ha opposto resistenza, e si è lasciato fermare e portar via. Al momento risiede nel carcere di Poggioreale, in attesa di incontrare i magistrati.

Il 24enne non è coinvolto in giri della malavita organizzata, ma ha solo qualche piccola vicenda di furto alle sue spalle. Pochi giorni dopo la morte di Davide ha anche rilasciato un’intervista, nella quale ha affermato di non essere lui il terzo ragazzo in sella al motorino con Davide e di essere pronto a incontrare i magistrati.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO