21.2 C
Napoli
giovedì, 6 Ottobre 2022

Caserta: ergastolo per Lady Camorra

Condannata all'ergastolo Maria Buttone, la donna che fece uccidere l'amante del marito.

Da non perdere

E’ stata condannata all’ergastolo Lady Camorra, ossia Maria Buttone, la moglie di un capoclan camorristico, che fece uccidere l’amante del suo consorte.

Il marito, Domenico Belforte, considerato anch’egli responsabile dell’omicidio a stampo mafioso, è stato arrestato insieme alla coniuge, alla Corte d’Assise di Santa Maria Capua Vetere, stamane.

Lady Camorra, mandante dell’omicidio di Angela Gentile, è tuttavia riuscita a scrollarsi di dosso diverse accuse a lei mosse, grazie al suo avvocato, Dario Vannetiello.

Il giudice Emilia Di Palma ha deciso di assolvere la donna da tre episodi di estorsione e di escludere la stessa dalla sua qualità di capo del clan Belforte.

Sono stati inoltre esclusi l’aggravante mafiosa e la premeditazione dell’assassinio.

I legali di Maria Buttone avranno dunque vita più facile nell’estenuante difesa dell’imputata.

Nei successivi due gradi di giudizio, saranno anche valutati i fatti riportati dall’avvocato Vannetiello, circa la dichiarazione di cinque pentiti: Michele FrongilloPaolo Di GraziaFrancesco PacconeLuigi AutieroSalvatore Caterino.

Tali collaboratori di giustizia sostengono di conoscere i reali moventi e protagonisti della lupara bianca.

Per quanto riguarda le sorti di Domenico Belforte, la cui difesa dipendeva dal legale Trigari, questi si è autoaccusato dell’omicidio della sua ex amante ed è così stato condannato a 30 anni di carcere.

 

 

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli