4shared
16.8 C
Napoli
lunedì, 18 Ottobre 2021

Casa Solidale Dopo di Noi Onlus: fondazione di Napoli

La fondazione Casa Solidale Dopo di Noi Onlus è un'organizzazione solidale, sorta in terra napoletana, che si occupa di costruire i percorsi verso la creazione di domicil

Da non perdere

La fondazione Casa Solidale Dopo di Noi Onlus è un‘organizzazione solidale ben radicata nel territorio napoletano.

In particolare, Casa Solidale Dopo di Noi Onlus si occupa di costruire i percorsi verso la creazione di domicili.

Quindi, essa gestisce alloggi e nuclei abitativi. Inoltre, tale fondazione gestisce anche il progetto denominato Salti in Mente“. Tale progetto consiste in un concorso artistico-letterario per persone con disagio psichico.

I partecipanti si metteranno alla prova in quattro attività:

  1. letteraria,
  2. artistica, 
  3. musicale,
  4. teatrale.

Tale concorso prevede anche i seguenti premi in denaro:

  • 500 euro per il primo posto,
  • 300 euro per il secondo posto,
  • 200 euro per il terzo posto.

Dunque, Casa Solidale Dopo di Noi Onlus offre un servizio residenziale.

Infatti, questa fondazione si preoccupa di fare in modo che le famiglie possano far vivere i figli con disabilità nella propria casa senza mandarli poi in un istituto.

Quindi, essa offre anche:

  • psichiatri,
  • educatori professionali,
  • animatori di comunità,
  • operatori socio- assistenziali.

Si evidenzia che la presenza di tali figure è obbligatoria in base alla legge regionale campana per i gruppi di appartamento.

Pertanto, questa è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

Questa fondazione nasce allo scopo di organizzare e sistemare le cose per i ragazzi disabili quando i propri genitori non ci saranno più e fare in modo che essi, non avendo figure parentali di riferimento non vengano rinchiuse in istituti.

Come primo esempio di modello di casa solidale si ricorda la casa solidale “Filippo e gli amici“.

Infatti, tale associazione reputa la chiusura di questi ragazzi in un istituto una vera e propria condanna.

Questa fondazione cerca di creare un rapporto affettivo tra questi ragazzi ed evitare l’isolamento nel contesto sociale.

Poi, si evidenzia che per attuare tale attività questa fondazione necessita della collaborazione:

  • del dipartimento di salute mentale,
  • dei servizi sociali territoriali, 
  • dell’azienda sanitaria locale,
  • del medico di base.
image_pdfimage_print

Ultimi articoli