25.8 C
Napoli
martedì, 5 Luglio 2022

Casa per vacanze a luci rosse: arrestati madre e figlio

Da non perdere

Finiscono così in manette una donna di 62 anni e suo figlio di 25 anni nel Sannio. I due sono destinatari di una misura cautelare dopo indagini coordinate dalla procura di Benevento delegata ai carabinieri e sono ai domiciliari. Devono rispondere di favoreggiamento della prostituzione, dato che la loro gestione di una struttura ricettiva extralberghiera e di un altro appartamento a Benevento.

L’inchiesta nasce da una segnalazione di un cittadino circa un movimento di persone all’interno di un appartamento. Servizi di osservazione hanno verificato che le persone che si recavano all’interno dello stabile erano clienti di prostitute. Le intercettazioni telefoniche di varie utenze hanno confermato anche la redditività di questa attività.

Casa per vacanze a luci rosse: arrestati madre e figlio

La donna teneva i contatti con le prostitute, ne organizzava i turni di regola settimanali, ne curava gli spostamenti, favoriva la presenza di più persone nell’appartamento.
Ciascuna aveva la propria camera da letto, cercando di soddisfare le richieste. La donna puliva i locali al termine di ciascun turno, concordava il prezzo del soggiorno e riscuoteva il denaro, tollerando che le persone pubblicassero fotografie dell’appartamento sui siti di incontri dove offrivano prestazioni sessuali a pagamento.

Il figlio curava la parte ‘burocratica’, registrando le presenze presso la struttura ricettiva e predisponendo le fatture, nonché stipulando contratti di locazione del secondo immobile, scritti o verbali, di durata breve, dai sette ai quattordici giorni, nella consapevolezza dell’attività di prostituzione esercitata negli immobili.
Madre e figlio avevano anzi acquistato il secondo appartamento proprio per destinarlo al meretricio. I due immobili sono stati sequestrati.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli