Carinola: casa di riposo incendiata, morte due donne

_21seclolo_TeresaGiordano
Vigili del fuoco e autoscala

4 gennaio 2020, Carinola (CE)– Oggi, a Carinola, una casa di riposo ha preso fuoco, l’incendio ha causato il decesso di due donne.

Le due sventurate erano Anna Penna, 56 anni, proveniente da Sant’Agata dei Goti (Benevento) ed Emma Romagnolo, 79 anni, di Sant’Andrea del Pizzone (Caserta).

Le fiamme sono divampate all’interno della sede onlus Il Pino: i vigili del fuoco sono riusciti a portare in salvo quattro persone, mentre le restanti hanno evacuato l’edificio, prima dell’arrivo dei pompieri.

Si sono messe in moto tre squadre, con l’aiuto di un’autoscala, per recuperare chi era rimasto all’interno della sede.

La casa di riposo contava circa venti anziani, la causa dell’incendio è da ricercarsi in un guasto del corto circuito o dell’impianto di riscaldamento.

Purtroppo, episodi simili sono occorsi già negli anni passati, a cominciare dal rogo che divorò la casa di riposo a Rocca d’ Evandro, altro paese sito nel casertano.

Nell’agosto del 2017, il fuoco avvolse il sottotetto di Raggio di Sole, struttura sita appunto a Rocca d’Evandro. Fortunatamente, non ci fu nessun ferito fra i trenta anziani lì residenti.

Le squadre di vigili di Cassino e Caserta hanno salvato tutti gli ospiti della casa di riposo, i quali hanno poi trovato rifugio in una casa vicina alla loro struttura. Anche in quel caso, è molto probabile che l’evento fosse stato scatenato da un corto circuito.

Anche a Bari, per una sigaretta lasciata accesa, un’ intera casa di riposo ha preso fuoco e provocato la morte di un anziano,rimasto  semicarbonizzato.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories