Capri, 4 guide turistiche abusive colte in flagrante

Scoperte dalla Guardia di Finanza quattro guide abusive a Capri. Denunciate alla Procura della Repubblica di Napoli, guadagnavano 200 euro in nero per ogni gruppo di turisti

Capri, 4 guide turistiche abusive colte in flagrante_21secolo_Lorena Campovisano
Capri

Lavoravano come guide turistiche per turisti stranieri a Capri, ma la Guardia di Finanza ha scoperto che erano sprovvisti di autorizzazione. Guadagnavano, in nero, circa 200 euro per accompagnare ciascun gruppo di visitatori ad ammirare i siti di maggior attrazione dell’isola azzurra.

I quattro – un italiano, un cinese e due bulgari – sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per esercizio abusivo della professione. Per loro è scattata una sanzione di natura amministrativa ed ora si indaga per verificare la molto probabile evasione fiscale sul denaro ricavato illecitamente.

I militari non hanno infatti riscontrato il possesso dei requisiti necessari previsti dalla legge regionale della Campania numero 11/1986 che regola le attività turistiche.

Le Fiamme Gialle li hanno colti in flagrante durante un’ispezione delle zone di Marina Grande, della funicolare, dei giardini di Tiberio, di Monte Solaro, nello svolgimento dell’azione di contrasto all’economia illegale nel periodo estivo che imperversa soprattutto a Capri.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO