4shared
6 C
Napoli
mercoledì, 8 Dicembre 2021

Caos scuola, oggi la riunione a Palazzo Chigi

Da non perdere

Sulla questione scuola regna il caos più totale. La penuria di presidenti di commissione per l’esame di Stato e il rientro in aula a settembre sono 2 degli aspetti che destano più preoccupazione. Oggi ci sarà un’importante riunione a Palazzo Chigi per fare il punto della situazione, che coinvolgerà il Premier Conte, il ministro dell’istruzione, Lucia Azzolina, e tutti gli enti interessati.

Il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, sulla questione commissioni scoperte afferma che il problema può essere aggirato attraverso le nomine d’ufficio, alle quali si potrà non rispondere soltanto dietro problemi di salute. Poi sottolinea: “La situazione è preoccupante solo in Lombardia dove manca il 41% dei presidenti. Anche se cerchiamo di evitarlo, è possibile affidare a un solo presidente più commissioni”.

Ancora più spinosa, se vogliamo, la questione in quale modalità avverrà il ritorno in aula, si presume per settembre. Da questo punto di vista, Azzolina garantisce che saranno fornite tutte le indicazioni ed una serie di strumenti per procedere al meglio. Poi aggiunge: “Gli enti locali metteranno a disposizione i loro spazi, nel caso in cui sarà necessario portare gli studenti al di fuori degli edifici scolastici”.

Il presidente Giannelli vuole che vengano chiariti tutti questi punti. Inoltre si sofferma anche su un principio etico: “L’aggregazione è un elemento fondamentale, quasi imprescindibile, del concetto di scuola. Negli altri Paesi i ragazzi sono già tornati a scuola, in Italia no perché gli edifici sono antichi, non sono flessibili”. Giannelli lascia intendere che sarebbe opportuno un lavoro di ammodernamento, anche per regalare agli studenti un’esperienza migliore.

Insomma c’è tanto caos e confusione per la scuola in questo momento. Si spera che molti di questi aspetti possano essere chiariti nel corso della riunione prevista per oggi. La scuola rappresenta una delle istituzioni più importanti in Italia e non può essere lasciata allo sbaraglio.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli