26.7 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Caldo intenso e irritazioni cutanee: prevenzione e possibili soluzioni

Caldo intenso, sole e sudore possono essere temibili nemici della nostra pelle scopriamo insieme quali sono le cause e i sintomi dermatologici e come risolverli

Da non perdere

Caldo intenso e irritazioni cutanee sono, purtroppo due aspetti dell’estate che interessano una grossa fetta di popolazione.

Quando la pelle viene esposta per molto tempo  a fonti di calore, al sole, o a materiale caldo può avere reazioni diverse e impreviste.

 Può capitare di notare la comparsa di rush cutanei caratterizzati da micro brufoli o macchie rosse e brunastre, pomfi simili a quelli delle punture di zanzara, presenza di vesciche o bolle, sensazione di bruciore accompagnata da prurito e talvolta da dolore. Eritemi e allergie, dovuti all’esposizione solare e all’eccessivo sudore possono essere prevenuti e trattati.

Caldo intenso e irritazioni cutanee: allergia al sole e sudomia

La sudomia è una patologia della pelle che si manifesta con sintomi come irritazione, rush cutanei e macchie rosse spesso pruriginose e a volte maleodoranti.

Le zone di insorgenza più comuni sono quelle in cui sono presenti le ghiandole sudoripare e dove è maggiore la proliferazione batterica, come ad esempio: ascelle, inguine, incavi di braccia e ginocchia.

Il sudore eccessivo ostruisce i dotti secretori non riuscendo a fuoriuscire. Spesso la dermatite da sudore si manifesta anche sul viso.

L’allergia al sole o fotoallergia è una reazione del sistema immunitario alla luce del sole.

Si riconoscono tre tipi di foto allergie:

La dermatite polimorfa solare: che è la forma di allergia più frequente  dovuta all’esposizione solare e al calore. Ne soffrono maggiormente le donne rispetto agli uomini, e le manifestazioni cutanee durano per tutta la stagione calda. Di questo tipo di dermatite polimorfa solare ne esiste un tipo ereditario, la cui sintomatologia è simile alla precedente ma si manifesta sin dall’infanzia o l’adolescenza.

La dermatite fotoallergica è una forma di allergia al sole provocata dalla luce solare, ma che avviene in reazione con una sostanza chimica o un farmaco assunti o applicati sulla pelle.

L’orticaria solare, infine, si manifesta con la comparsa dell’orticaria sulla pelle esposta al sole. E’ caratteristica delle adolescenti o ragazze in giovane età.

Prevenzione

Quando il problema di caldo intenso e irritazioni cutanee si manifesta è opportuno arrivare preparati. Come?

Ecco pochi e semplici consigli :

  • Limitare la permanenza al sole
  • Evitare le ore più calde, tra le 10 e le 16.
  • Aumentare gradualmente la quantità di tempo trascorso all’aria aperta
  • Indossare occhiali da sole e indumenti protettivi.
  • Applicare creme protettive (non aggressive e più naturali possibili in quanto gli agenti chimici potrebbero innescare reazioni avverse)
  • Mantenere la pelle fresca e ben pulita, usando detergenti delicati e lenitivi

image_pdfimage_print

Ultimi articoli