Calciomercato parla english

La Premier League è un prototipo ideale per i nostri top club, ma allo stesso tempo un'opportunità di crescita per i giovani talenti.

La Premier League è sotto l’obiettivo dei top club italiani della nostra serie A.

L’affare  scambio Cancelo-Danilo tra Juventus e Manchester City è solo una delle tante mosse che potrebbero, a lavoro ultimato, dar nuovi canoni al nostro campionato.

Danilo arriva alla Juventus con un conguaglio di 30mln di euro, rientrante nella cessione del terzino portoghese alla squadra di Pep Guardiola.

Inter e Juventus sono state certamente le prime due squadre a metter mano, in questa sessione di calciomercato al tesoretto umano della Premier.

Conte, prelevato dal Chelsea e Ramsey a parametro zero sono stati il motore della nuova idea societaria e tattica, fino a diventare un asse che potrebbe accontentare tutti, italiani e inglesi.

Lukaku e Pogba del Manchester united sono ancora, a meno di una settimana dalla chiusura del mercato in entrata in Inghilterra, sotto tiro da parte della Juventus e dell’Inter, a cui per il polpo immancabile la corte di Real e Psg.

L’eventuale partenza di Pogba potrebbe essere consona alla cessione di Milinkovic-Savic allo united, proprio al posto del polpo.

L’asse Manchester-Torino-Milano ha visto un vero duello non ancora ultimato, nonostante il desiderio di Paulo Dybala di restare e la successiva respinta esorbitante dello United, il quale sembra interessato ancora all’altro attaccante juventino, il croato Mario Mandzukic valutato tra i 10/15 mln.

La premier inoltre è la terra promessa per molti giovani stelle italiane desiderose di emergere e farsi spazio laddove le opportunità non sembrano preservate ai top club.

Scelta fatta dagli ex attaccanti di Milan e Juventus Patrick Cutrone e Moise Kean, a cui potrebbe aggiungersi, destinazione Arsenal anche il difensore Daniele Rugani.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO