martedì 16 Luglio, 2024
28 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Napoli: estate tra calciomercato e ritiro a Dimaro

Il Napoli, la squadra di Luciano Spalletti, in ritiro a Dimaro sta anche definendo il futuro di alcuni calciatori, tra cui quello di Koulibaly.

Come di consuetudine, il Napoli l’8 luglio ha iniziato il suo ritiro fino al 19 luglio alle pendici delle Dolomiti, nel paese di Dimaro, in Val di Sole. La squadra di Spalletti si prepara alla stagione calcistica 2022/2023 ormai quasi alle porte, dove i tifosi possono assistere agli allenamenti degli azzurri.

Spalletti e Giuntoli si devono incontrare per discutere questioni importantissime per il futuro della squadra. La questione principale è sempre se cedere Koulibaly adesso, oppure a fine campionato, quando gli scadrà il contratto.

Inoltre, c’è da discutere delle situazioni contrattuali di Fabian e Ounas, il prolungamento del contratto di Meret, i dubbi di Mertens, il sogno di Dybala e PolitanoDemme e Anguissa.

Dopo appena due giorni di ritiro, il commissario tecnico del Napoli esprime i suoi pensieri reativi ad alcuni giocatori, infatti su Meret, Spalletti si esprime in modo positivo, definendolo affidabile anche se giovane. Ciò non è un difetto, ma deve guadagnardi il posto da primo portiere con il suo compagno com’è giusto che sia.

In conferenza stampa sono state esaltate le qualità di Osimhen. Spalletti promette di utilizzarlo di più in questo campionato, in modo tale da farlo crescere e migliorare e affinare le sue qualità. E’ da valutare se il suo vice sarà Petagna, un giocatore importante, che dà tanto anche se l’ha potuto dimostrare poco ai tifosi nelle gare ufficiali, visto che non è stato impiegato abbastanza. Infine, il C. T. della squadra azzurra dà il suo caloroso benvenuto ai due nuovi acquisti: Mathias Olivera e Kvaratskhelia (Kevra). 

 Per sciogliere il fitto e intricato nodo che vede Koulibaly e Mertens come protagonisti, è necessario l’intervento del presidente Aurelio De Laurentiis. La squadra partenopea punta in alto, ancora di più dello scorso campionato. Ovviamente è una squadra che sta crescendo e ha bisogno di tempo, costanza e impegno da tutte le parti.