25.7 C
Napoli
lunedì, 4 Luglio 2022

Debacle Roma che naufraga a Liverpool 5-2 per i Reds

Da non perdere

Nell’andata  di semifinale  di Champions League , si assiste al Tracollo della Roma in Inghilterra, dove il Liverpool si impone 5 a 2 sui giallorossi impartendo una severa lezione ai Capitolini.

Poca fortuna per la Roma, nella città che ha dato i natali al gruppo musicale più famoso del mondo “i Beatles”. Purtroppo ancora una volta, a sbarrare il passo alle ambizioni dei giallorossi, si pone di traverso la squadra di Jurgen klopp, che a letteralmente sgretolato le difese degli italiani.

Di Francesco, dopo la miracolosa rimonta contro il Barcellona, gioca a viso aperto contro i pericolosissimi inglesi, schierando in campo una formazione allo stesso tempo equilibrata ed offensiva. Partono infatti dal primo minuto Alisson, Federico Fazio, Manolas, Juan Jesus, Florenzi, De Rossi, Kevin Strootman, Kolarov, Under, Nainggolan, Dzeko. Risponde klopp con kariusz, Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson, Oxalade Chamberlain, Henderson, Milner, Salah, Firmino, Manè. Arbitro il tedesco Brych davanti a 55000 spettatori circa.

Parte bene la Roma che mostra sicurezza e al diciottesimo con Kolarov colpisce la traversa. Tocca però Immediatamente dopo al Liverpool replicare al 29esimo con Manè, che per poco non indovina la porta romanista. A questo punto il Liverpool tiene il piede sull’acceleratore e al trentacinquesimo realizza il gol del Vantaggio, con Salah. Due minuti dopo colpisce ancora la traversa con Lovren. Al quarantacinquesimo Raddoppia ancora l’egiziano. Nel secondo tempo al 56esimo su assist di un imprendibile Salah, tocca a Manè realizzare il gol del 3 a 0, di Firmino invece le successive due reti al 61esimo e al 69esimo, che portano i Reds sul 5-0. La Roma sembra svegliarsi dal torpore solo al minuto 81, con Dzeko che realizza il gol della bandiera. Di Perotti al ottantacinquesimo, il gol del definitivo 5-2 su calcio di rigore, che consente di alimentare un lumicino di speranza e di mantenere viva l’attenzione nella partita di ritorno.

Nel complesso una Roma assai deludente, che nelle aspettative dei tifosi, si auspicava potesse disputare tutt’altra partita all’ Anfield Road, salvata invece nel finale solo dalle due reti di Dzeko e Perotti.

A questo punto non resta che attendere un nuovo miracolo dei giallorossi nella partita di ritorno, durate la quale saranno obbligati a ripetere la prestazione esibita contro gli spagnoli del Barcellona, per potere riprendere in mano le sorti della Champions. Resta comunque ottimista l’allenatore della Roma, Di Francesca che analizzando la gara, sebbene non riesca a spiegarsi la caduta di tono dei propri calciatori, confida nella partita di ritorno e in una prova di orgoglio dei suoi uomini. Dal fronte inglese invece Jurgen klopp, intervistato dopo la partita, ha manifestato un certo ottimismo “è stata una prestazione quasi perfetta per 80 minuti abbiamo commesso un solo errore difensivo” queste i commenti a caldo dell’allenatore tedesco che ha contestato fortemente il rigore del 5 a 2.

In qualsiasi caso, a questo punto non resta che attendere la partita di ritorno allo Stadio Olimpico di Roma, che si disputerà il 2 maggio e incrociare le dita, nella speranza che la Roma possa ripetere la splendida prestazione, sfoderata contro i catalani.

Quindi, Forza Lupa, forza Italia e fateci ancora sognare!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli