Napoli Psg 1-1 Insigne glaciale gela i francesi.

Bella prestazione degli Azzurri allo stadio San Paolo contro il Paris saint Germain, che grazie al pareggio ottenuto e la contestuale e inaspettata sconfitta del Liverpool, fa salire i partenopei in testa al suo girone.

Lorenzo Insigne. L'alfiere ancora una volta sugli scudi per la freddezza con cui ha realizzato il calcio di rigore che ha regalato il pareggio al Napoli

Nella sfida ,valida per il girone del gruppo C della Champions League, finisce 1 a 1 la partita tra il Napoli è il Paris saint-germain. Parigini per primi in vantaggio allo scadere del primo tempo, vengono poi raggiunti nella ripresa da un Penalty trasformato da Lorenzo Insigne.

Un tempo a testa, dunque nella sfida del San Paolo nella quale durante primi 45 minuti il  Paris saint-germain, sebbene in una partita molto tattica e con gli schieramenti molto accorti, ha cercato di fare sua la gara, senza però riuscirci, se non nel finale del secondo minuto di recupero, designato dall’arbitro, grazie ad una discesa di Mbappè  sulla sinistra, che ha scavalcato Albiol, servendo al centro un pallone facile facile per Bernat, che realizza il goal dell’uno a zero.

Proteste veementi  del mister Carlo Ancelotti, per l’eccessivo tempo di recupero concesso dall’arbitro, che non hanno però sortito alcun effetto.

Termina così il primo tempo e si riparte nei successivi 45 minuti senza alcun cambio ma con un Napoli rientrato con nuova linfa vitale che gli consente di mettere in atto un pressing più alto nei confronti dei Parigini, che lo rende pericoloso in più occasioni. Primi 20 minuti totalmente in favore dei partenopei, che al quinto minuto,  si avvicinano alla porta parigina con un colpo di testa di Maksimovic su calcio d’angolo. Successivamente sale sugli scudi invece Buffon, che para miracolosamente su Mertens prima e su Callejon successivamente. Il portierone ex juventino, si ripeterà ancora su Mertens e Fabian Ruiz con delle parate prodigiose. Il Napoli però non si scoraggia e con Callejon  che sfrutta una palla vagante in area, si conquista un calcio di rigore per un fallo di Buffon all’interno dell’area. Insigne sul dischetto, con calma e freddezza, si assume la responsabilità del tiro e trasforma a questo punto il gol del 1 a 1, scatenando l’entusiasmo dei tifosi Sugli spalti. Dopo la rete del pareggio, si esaurisce la carica agonistica degli Azzurri, che traghettano in porto un prezioso uno a uno, che rispetto al 2 a 2 dell’andata vede gli azzurri in sostanziale vantaggio, per quanto concerne gli scontri diretti con i francesi. Toccherà a questi ultimi rimontare contro il Liverpool nella prossima occasione, mentre il Napoli giocherà ancora in casa contro la Stella Rossa di Belgrado, con la quale in caso di Vittoria, potrà dire di avere quasi aritmeticamente raggiunto il passaggio del turno.

Ancora una volta dunque il mister Ancelotti con un capolavoro tattico, porta a casa un risultato utile per gli azzurri che li vede a questo punto inaspettatamente, primi nel girone a pari punti con il Liverpool.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Insigne, Mertens. All. Ancelotti
PSG (3-4-3): Buffon; Kehrer, T. Silva, Marquinhos; Bernat, Draxler, Verratti, Meunier; Neymar, Mbappé, Di Maria. All. Tuchel
ARBITRO: Kuipers

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO