sabato 13 Luglio, 2024
27.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Bychkov e Borrow per Mozart dalla Sala Santa Cecilia

In diretta  dalla Sala Santa Cecilia del Parco della Musica,in Roma , venerdì 4 dicembre alle ore 20.30, un appuntamento imperdibile con la Musica. Il direttore russo Semyon Bichkov darà l’avvio ad un ‘dittico’ MozartMendelsshon.

Sarà possibile assistere all’evento sintonizzandosi su Rai Radio Tre o in diretta streaming  dal sito raicultura.it.

Il concerto si dividerà in due parti, nella prima delle quali sarà possibile ascoltare il “Concerto per pianoforte e orchestra n. 24 K 491 di W.A. Mozart”, con la partecipazione del ventenne pianista israeliano Tom Borrow , un nome che in breve tempo ed in maniera del tutto inattesa si è fatto largo sulla scena internazionale.

Borrow debutta  sul palco dell’Accademia di Santa Cecilia dopo aver attirato su di sé la curiosità della critica che, oggi, lo acclama all’unanimità come una delle future star del pianoforte . E’ un pianista molto apprezzato e multi premiato nel suo paese d’ origine, tanto che il principale critico musicale della Israel Broadcasting Corporation, Yossi Schifmann, lo ha definito come una star di cui sicuramente sentiremo tutti parlare. Ha ricevuto, nonostante la giovane età,  dalle maggiori orchestre del mondo a suonare con loro tra le quali la London Philharmonic, l’Orchestra di Santa Cecilia, la Czech Philharmonic, l’Orchestra Sinfonica di San Paolo, la Royal Philharmonic, l’Orchestra “La Verdi” di Milano, la New Jersey Symphony, e molte altre ancora.

Nella seconda parte del concerto Bychkov dirigerà la Sinfonia n.3 “Scozzese” scritta da Felix Mendelssohn – Bartholdy su ispirazione del viaggio a Edimburgo intrapreso dal compositore , che allora aveva solo vent’anni, nel 1829.

Particolarità di questa sinfonia è che in un primo momento l’autore l’abbozzò soltanto, per poi completarla dieci anni dopo, con una dedica alla Regina Vittoria.

Fu eseguita per la prima volta a Londra nel 1942 sotto la direzione dello stesso autore.

Nome di spicco dicevamo il russo direttore d’orchestra, Semyon Bychkov, , che nella sua carriera vanta di esser  stato Direttore Musicale dell’Orchestre de Paris, Direttore ospite Principale della Leningrad Philharmonic e Direttore della WDR Symphony Orchestra di Colonia e Dresden Semperoper.