“Il brutto brutto anatroccolo” al Teatro dei Piccoli

Un lavoro originalissimo, per trasmettere un messaggio più attuale che mai.

anatroccolo_21secolo_simonavolpicelli
il brutto anatroccolo

È in arrivo uno spettacolo per grandi e piccini. Infatti, mercoledì 17 gennaio 2018, alle ore 11, presso il Teatro dei Piccoli, situato in Via A. Usodimare, 200, accanto alla Mostra d’Oltremare, a cui si può eccedere dal lato dello Zoo, si terrà lo spettacolo “Il brutto brutto anatroccolo”.

La storia racconta, reinventando la fiaba danese, il continuo della vita del brutto anatroccolo con un gran colpo di scena. Sono passati trent’anni da quando, nel paesino di Poggiomarino, precisamente nella “Fattoria del Sole Nascente”, Mamma Anatra Fernanda, diede alla luce sette uova, tra cui il brutto anatroccolo, ultimo a nascere. La sua nascita fece scalpore nel paese e tutti lo guardavano con diffidenza. Era definito brutto, perché tutto nero e fu considerato estraneo dalla sua famigliola, credendolo un tacchino, tanto che lo misero alla prova in uno stagno. Ha avuto problemi fin da subito, incompreso e deriso, e così per tutta la sua crescita, è stato evitato e preso in giro. Ora però è cresciuto e, finalmente, si mostra in tutta la sua bellezza, con un bellissimo pelo bianco che sembra un cigno. Ha avuto forza e tenacia ed è un valente Capitano di Marina che aiuta i brutti anatroccoli che scappano dalle fattorie, dove la vita risulta difficile.

Un lavoro originalissimo, per trasmettere un messaggio più attuale che mai. Il brutto anatroccolo, umiliato e sottovalutato da piccolo, crescendo, diventa più forte e mostra a tutti, non solo la sua evidente bellezza esteriore, ma anche il suo carattere, il suo coraggio e usa la sua triste esperienza passata per aiutare i nuovi brutti anatroccoli. Un messaggio di riflessione, di umanità e di speranza.

Lo spettacolo, la cui regia è affidata a Marco Renzi, rientra perfettamente in quel filone di drammaturgia dedicato ai più piccoli, per raccontare loro, in modo giocoso e leggero, una fetta negativa della società affinché possano prendere esempio e spunto e capire la differenza tra buone e cattive azioni.

Tutto sarà reso con l’uso di pupazzi e figure animate, create da Lucrezia Tritoni, e con una festosa interazione con il pubblico, proprio per coinvolgere ed appassionare gli spettatori più piccoli. I costumi sono a cura di Valentina Ardelli, la scenografia di Paolo Figri con le musiche originali di Giuseppe Franchelluci e Marco Pierini.

Uno spettacolo adatto a tutta la famiglia, ma particolarmente ai bambini dai 4 ai 10 anni. Il costo del biglietto è 7 euro. Per qualsiasi informazione o per prenotazioni è possibile contattare i Teatrini allo 0810330619, i giorni feriali dalle 9.30 alle 17.00.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO