4shared
24.1 C
Napoli
giovedì, 23 Settembre 2021

Boom di prenotazioni per i vaccini: effetto Green Pass

Aumento dei prenotati per la vaccinazione.

Da non perdere

Aumento del 20% dei prenotati in un giorno, si stimano oltre 250 mila nuovi prenotati per la vaccinazione. Il boom di prenotazioni per la corsa al vaccino.

Diamo uno sguardo ai dati

Nella regione Lazio si contano in pochissime ore oltre le 55mila prenotazioni. In Lombardia si parla di circa 60mila prenotazioni. Nel Veneto altri 20mila prenotati. I dati rivelano come l’incremento delle vaccinazioni sia prevalentemente nella fascia che va dai 12 ai 19 anni. 

L’annuncio ‘dell’obbligo’ del Green Pass è ovviamente la spiegazione. Sarà infatti obbligatorio il Green Pass dal 6 agosto, come riporta il nuovo decreto legge. Questo nuovo decreto ha portato indubbiamente l’aumento delle persone che hanno intenzione di vaccinarsi.

Si è registrata un’impennata delle prenotazioni regionali fino al 200%, in particolare delle prime dosi. Il dato indica circa 250mila prenotati. L’obbligo “indiretto” a vaccinarsi, la “paura di rimanere esclusi” ha convinto i più indecisi nel farlo, o comunque spronato chi non era convinto a vaccinarsi.

L’obiettivo che ha in mente il Governo è ben preciso, spingere la campagna vaccinale verso l’immunità collettiva, si stima il raggiungimento verso settembre quando statisticamente almeno 43,4 milioni di persone saranno coperte da doppia dose. Circa l’80% degli italiani vaccinabili dai 12 anni in su. Ancora oggi mancano all’appello circa 8,5milioni.

Il Green Pass “obbligatorio” è un incentivo per la vaccinazione. Chi non vuole privarsi “l’entrata” in determinati luoghi o contesti ha bisogno del Green Pass, e questo spiega ovviamente il boom di prenotazioni nelle ultime ore.

Le date di somministrazione cambiano ovviamente in ogni regione, nelle regioni più piccole infatti è molto più facile ricevere la data del richiamo molto prima (circa una settimana) ed in quelle più grandi, con maggiore popolazione è ovviamente un processo più lungo. Il dato molto interessante e rilevante è l’aumento delle vaccinazioni nella fascia d’età fra i 12-19 anni, range importante poiché maggiori saranno i ragazzi vaccinati maggiore sarà la riapertura in sicurezza delle scuole in vista del mese di settembre.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli