1

Cibo online: è boom anche in Italia

cibo online_21secolo

Viaggia a gonfie vele la crescita della vendita online di cibi e bevande. Il dato, schizzato notevolmente durante le festività, ha rivelato un vero e proprio boom di click per piatti pronti come pizza (+19%), sushi e cucina cinese (+15%). Tra le preferenze anche hamburger (11%) e kebab (9%). Ovviamente i giorni di festa hanno contribuito ad aumentare l’occasione per riunirsi e sperimentare un nuovo stile di servizio mangereccio. Partito in ritardo e un po’ in sordina rispetto agli altri paesi europei, il Italia il mercato del webfood sta conquistando sempre più spazio e consensi. I Passi da gigante compiuti dai prodotti alimentari online, hanno già conquistato 4 milioni di italiani.

hellofoodL’insieme di Grocery (spesa da supermercato) e Food&Wine enogastronomico, è cresciuto del 27% rispetto al 2014 e ha superato i 460 milioni di euro, ossia il 3% dell’eCommerce in Italia, secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm-Politecnico di Milano. I picchi più importanti sono stati registrati il 26,27 e 28 dicembre scorso, ma anche il 5% degli utenti ha ordinato sulla piattaforma HelloFood.it pizze a domicilio, patatine fritte, sandwich e friggitoria.

“Durante le festività gli italiani si dedicano con maggiore propensione alla cucina tradizionale e ai piatti fatti in casa: cala il numero di ordini per le consegne a domicilio ma in alcune giornate specifiche ne cresce il valore economico. C’è più tempo per stare insieme agli amici, per riunirsi in casa e ordinare cibo a domicilio per tutti”, dichiara Christian Sarcuni, ad di HelloFood. “Quest’anno niente affanni per i regali di Natale, correte sì ma on line!” – era l’invito alla vgilia delle Feste della piattaforma Foodscovery.com che vende prodotti italiani di eccellenza. Appello accolto passando dal 25 al 54% degli ordini a Natale e Capodanno. Tra i prodotti più acquistati: confezioni natalizie e varie specialità artigianali, con i dolci e golosità a farla da padrone e il dolce siciliano ‘Biscotto di Napoli’ a dominare la classifica dei prodotti più richiesti. In aumento anche le richieste di prodotti dell’agroalimentare, che stanno velocemente guadagnando consensi e interesse tanto da spingere grossi colossi del web come Amazon ed eBay a lanciarsi nello sviluppo del settore.