4shared
15.5 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Bonus babysitter 2021, ecco tutto quello che c’è da sapere

Aperta la procedura per richiedere il nuovo bonus babyitter 2021. Nuovo bonus e nuove regole, ecco tutto ciò che c'è da sapere.

Da non perdere

Parte oggi, 8 aprile 2021, la procedura per richiedere il nuovo bonus babysitter 2021, ma ci sono delle novità.

Previsto dal decreto legge n.41 del 22 marzo 2021 (DL sostegni), è possibile richiedere il nuovo bonus babysitter sul sito dell’INPS. Il nuovo bonus babysitter presenta delle novità rispetto all’edizione precedente, infatti sono cambiati gli importi e le categorie aventi diritto.

C’è tempo fino al 30 giugno per fare domanda.

Chi può fare richiesta per il Bonus Babysiter?

Sono cambiate le categorie di aventi diritto; questo bonus può essere richiesto se un genitore non può accedere ad altre tutele o al congedo Covid, ecco chi può fare richiesta:

  1. i lavoratori autonomi;
  2. i lavoratori iscritti alla gestione separata Inps;
  3. il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per far fronte al Covid;
  4. infermieri tecnici di laboratorio e radiologia;
  5. gli operatori sanitari (dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato) per i figli conviventi minori di 14 anni. 
  6. anche ai lavoratori autonomi non iscritti all’Inps, ma è necessaria una comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari.

Per chi non può fare domanda, come i lavoratori dipendenti che sono stati esclusi, sono previsti altri sostegni come i congedi parentali Covid o lo smart working. 

Il bonus può essere richiesto da un solo genitore per famiglia, questo perché se l’altro genitore intende e può usufruire del congedo parentale Covid, il bonus non potrà essere erogato poiché risultano incompatibili. 

Lo stesso vale per chi ha la possibilità di lavorare da casa, se uno dei genitori ha la possibilità di lavorare in smart working allora non sarà possibile richiedere il bonus perché risulterà incompatibile. 

Importo Bonus e utilizzo

È cambiato anche l’importo, il nuovo bonus ha un limite massimo di 100 euro settimanali e viene erogato tramite libretto familiare.

L’importo può essere usato per tutti gli ambiti relativi all’infanzia:

  1. centri estivi
  2. servizi socio-educativi territoriali
  3. centri con funzione educativa e ricreativa
  4. servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia

Non è possibile usufruire del bonus per gli asili nido.

Come fare domanda? 

Innanzitutto bisogna accedere al sito internet http://www.inps.it .

Bisogna accedere all’apposito servizio “Prestazioni e servizi“, dopodiché cliccare “tutti i servizi“; poi “Domande per prestazioni a sostegno del reddito” e infine accedere a “Bonus servizi di babysitting” .

È possibile accedere anche tramite enti di Patronati, utilizzando i servizi da loro offerti gratuitamente.

Chiunque faccia la domanda tramite sito web, è possibile accedere con facilità mediante riconoscimento dell’identità digitale SPID (però livello 2), carta di identità elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS), con il Pin rilasciato dall’istituto.

Ultimi articoli