4shared
24.3 C
Napoli
venerdì, 30 Luglio 2021

Bono: operazione di 5 ore per l’incidente

Da non perdere

Ilario Canonico
Collaboratore XXI Secolo. Dopo la laurea in sociologia all'Università di Napoli Federico II, si appassiona ai temi delle dinamiche organizzative e dei mercati globali, continuando così i suoi studi nel campo della comunicazione strategica e d’impresa. Da sempre grande viaggiatore, curioso esploratore del sottobosco cinematografico e musicale, lettore accanito.

Bono_U2_360_Tour_2011
Bono durante un concerto

Qualche giorno fa abbiamo appreso la notizia che il leader degli U2, Bono, ha avuto un incidente in bicicletta. Inizialmente la cosa era stata presa alla leggere dai fans e un pò da tutti noi, ma a quanto pare la cosa è più grave di quanto si potesse pensare. Infatti mettendo da parte tutte le battute ironiche che sono circolate nelle precedenti ore sul web e che riguardavano l’accaduto a quanto pare l’incidente non è stata “una cosa da niente”, infatti diverse fratture su tutto il corpo sono state riportate dal leader degli U2 e le conseguenze di questa spiacevole faccenda potrebbero essere abbastanza lunghe, almeno per quanto riguarda il fronte guarigione completa.

Venendo alle dinamiche dell’incidente, pare che Bono sia stato investito in pieno da un altro ciclista mentre era in giro per il Central Park di New York. Il cantante subito dopo è stato trasportato con urgenza al pronto soccorso del New York-Presbyterian/Weill Cornell dove sono stati fatti tutti gli accertamenti dovuti. Dopo i diversi esami Bono è stato operato d’urgenza ma l’intervento chirurgico non è stata cosa da poco dato che il leader degli U2 è stato sotto i ferri per ben 5 ore.

Le notizie arrivano direttamente dal dottor Dean Lorich, chirurgo ortopedico che ha spiegato la situazione dicendo che il cantante irlandese ha subito una frattura facciale che interessa l’orbita di un occhio, poi ha riportato diverse fratture alla scapola sinistra, una frattura ad un dito ed una frattura all’omero sinistro (quest’ultima particolarmente grave). In sala operatoria poi, spiega ancora il dottore, è stata fissata una placca di metallo per sistemare l’omero e un secondo intervento è stato necessario per la frattura riportata al dito a causa della collisione. Per finire il dottor Lorich ha spiegato che Bono dovrà seguire delle teraie riabilitative specifiche ma alla fine si prevede un recupero totale ma non sono però ancora bene chiari quali saranno i tempi di tale recupero.

Continua quindi la serie di vicende che portano Bono e gli U2 all’attenzione pubblica, questa volta purtroppo per un evenienza per nulla piacevole. Dopo le critiche che la band aveva ricevuto per aver regalato sul portale iTunes l’ultimo disco e dopo che Bono aveva confessato di soffrire di glaucoma adesso arriva anche questa brutta notizia. Ma non possiamo fare altro che sperare che il leader degli U2 si rimetta il prima possibile e inizi il tour per presentare al mondo Songs of Innocence.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli