BinckBank tour: si riparte! Il grande ritorno del BinckBank tour: imperdibile gara ciclistica

_21secolo_TeresaGiordano

Oggi, 29 settembre 2020, riprenderà il via un entusiasmante tour ciclistico(BinckBank tour), nato nel 2005.

Fin dai suoi albori, la gara, conosciuta con la denominazione di Eneco Tour, si è svolta fra Belgio e Paesi bassi.

Sino al 2016, il tour ha mantenuto il suo originario appellativo, ma a partire dal 2019, la competizione si appropria del nome del suo sponsor ufficiale.  Da allora, la corsa a tappe ciclistica, esclusivamente maschile, è nota a tutti come BinckBank tour.

L’edizione 2020

Il 16 luglio 2020, è stato annunciato il percorso ufficiale dell’edizione che prenderà il via proprio oggi.

La gara sarà trasmessa assieme ad altre corse di grande fama, quali la Freccia Vallone e il Giro d’Italia, scontrandosi quindi con una spietata concorrenza.

L’iter includerà cinque tappe, fra cui la sosta sul passaggio del Cauberg.

I ciclisti taglieranno l’ultimo traguardo sul Muro di Grammont.

L’evento si svolgerà a partire da oggi, 29 settembre 2020, e si concluderà in data 3 ottobre.

Il percorso

La prima tappa avrà come sfondo Ardooide: alla fine di questa fermata, saranno presenti due sprint intermedi. Il traguardo finale della sosta rappresenterebbe, però, l’attimo ideale in cui effettuare una volata di gruppo.

La seconda frazione corrisponderà a una cronometro, a Visslingen. La terza, da Philippine ad Aalter, avrà un finale con percorso vallonato.

La quarta tappa sarà la più dura, in quanto comprende un circuito piuttosto pericoloso. L’ultima fermata, la Ottignies-Louvain-la-Neuve – Geraardsbergen, sarà ancora più insidiosa e comprenderà ben due scalate.

I partecipanti

Fra gli aderenti alla competizione, spiccano Mathieu Van der Poel, Oliver Naesen, Philippe Gilbert, John Degenkolb, Zdenek Stybar, Jasper Philipsen e Pascal Ackermann.

Il vincitore ruberà il titolo a Laurens De Plus, il campione della scorsa edizione.

Per la nostra nazione, in ambito volate, sono in gara tanti nomi conosciutissimi in termini di velocità, fra cui Colbrelli, Nizzolo, Dainese, Moschetti, Martinelli e Pascalon.

Covi, Basso e Konychev potrebbero invece regalarci grandi soddisfazioni, per quanto concerne tappe più mosse o la cronometro.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories