1

Bandiera blu 2021: 416 spiagge di mare cristallino

Sono 201 le località balneari che quest’anno hanno ricevuto il titolo di Bandiera Blu 2021, il riconoscimento della ong internazionale Fee (Foundation for Environmental Education). Si tratta di 6 località in più rispetto alle 195 che avevano ottenuto il titolo nel 2020. Secondo Coldiretti, l’aumento delle bandiere blu in Italia spingerà il ritorno di 30 milioni di turisti stranieri.

Bandiera blu 2021: sul podio Liguria, Campania, Toscana e Puglia.

La prima regione italiana per numero di località balneari riconosciute è la Liguria con ben 32 bandiere, al secondo posto la Campania con 19 bandiere, e al terzo posto a pari merito Toscana e Puglia che conquistano 17 bandiere blu.

Nella nostra Campania hanno ottenuto il riconoscimento: Vico Equense, Piano di Sorrento, Sorrento, Massa Lubrense, Anacapri, Positano, Capaccio, Agropoli, Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Pollica,Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Vibonati, Sapri.

I criteri di valutazione

Stiamo parlando di ben 416 spiagge con mare cristallino e flora incontaminata. Rispetto al resto del mondo stiamo parlando del 10% delle località balneari premiate a livello mondiale. Sedici invece le bandiere sui laghi italiani, con due uscite rispetto all’anno precedente.

La Bandiera blu viene assegnata in base a dei parametri di riferimento come le aree verdi, le piste ciclabili, arredo urbano curato, efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, raccolta differenziata ed ovviamente il mare. Una serie di analisi effettuate negli ultimi quattro anni hanno stabilito la qualità delle acque.

I criteri di valutazione sono molti. Tra questi anche l’educazione ambientale, informazioni turistiche, servizi di utilità sanitaria e le strutture alberghiere. Ad assegnare il riconoscimento una Giuria nazionale di cui fanno parte i ministeri del Turismo, della Transizione ecologica e delle politiche agricole.

Bandiera blu 2021: 81 porti turistici

Interessante anche un altro dato. Di queste 201 località, 81 sono dei porti. La Fee ha espresso al riguardo:“La portualità turistica ha consolidato le scelte di sostenibilità intraprese, rispondendo ai requisiti previsti per l’assegnazione internazionale, garantendo la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale”.

Il resto delle regioni italiane

Le altre regioni italiane con più località premiate sono le Marche con 16 bandiere blu, la Calabria (15), la Sardegna (14). Successivamente abbiamo l’Abruzzo con 13 bandiere e il Lazio con 11. Il Trentino Alto Adige presenta 10 bandiere blu esattamente come la Sicilia, il Veneto invece 9 e l’Emilia Romagna 7. Le ultime sono la Basilicata con 5 bandiere blu, il Piemonte e il Friuli Venezia Giulia con 2 e infine, il Molise e la Lombardia con 1 sola Bandiera.