8.8 C
Napoli
lunedì, 28 Novembre 2022

Bambino finisce sotto ad un’auto ad Ischia

La vettura è letteralmente passata sul bambino. Sono stati attimi di terrore e sgomento.

Da non perdere

Un bambino è stato travolto da un’autovettura che gli è letteralmente passata sopra, mentre lui giocava.
 Attimi di terrore a Forio, (Ischia) per quella che trasformarsi in una vera e propria tragedia ma per fortuna la vicenda ha avuto un esito differente.

Forio, isola d’Ischia, un bambino è improvvisamente finito sotto ad un’autovettura, dalla quale è uscito illeso. La macchina gli è letteralmente transitata sopra, scaraventandolo a terra, ma non ha riportato danni.

Bambino travolto da una vettura: attimi di terrore 

Secondo la prima ricostruzione degli inquirenti, lunedì nel tardo pomeriggio, verso le 18.30 il bimbo protagonista della vicenda, figlio di una coppia di cittadini senegalesi, giocava in quella stradina del quartiere foriano, alla presenza dei genitori, presenti sul posto al momento dell’incidente.  Nonostante ciò, ad un certo punto il bimbo, mentre correva, finisce in strada, proprio al centro della carreggiata dove transitava l’automobile che lo ha travolto.

Sono stati attimi di terrore, soprattutto per i genitori del bambino travolto che hanno assistito alla scena, ma anche per i presenti che hanno assistito a tutta la scena.

Il bimbo, completamente sparito sotto all’automobile guidata da una donna, per qualche istante è sparito alla vista di tutti.  Si è temuto il peggio ma fortunatamente il piccolo dopo qualche secondo si è rialzato, riportando danni non gravi.
Il papà, sotto choc, si è immediatamente avvicinato al piccolo che, visibilmente sconvolto, si è mosso, rincuorando tutti.

Secondo quanto si è appreso, sembrerebbe che l’altezza dell’auto, una Fiat panda, abbia scongiurato il peggio. il piccolo è rimasto lontano dalle ruote della Panda, che fortunatamente non l’ha schiacciato.

Passato lo spavento e tranquillizzato il bambino, la guidatrice ha accompagnato il piccolo al pronto soccorso dell’Ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, dove è stato subito visitato. Le sue condizioni sono buone, per fortuna solo qualche escoriazione e tanta paura.   A visitarlo il dottore Antonio Mazza che, dopo aver completato tutti gli esami di rito, prima di congedarlo gli ha regalato una cioccolata per premiarlo per il coraggio dimostrato.

Non una lacrima, non un lamento, un bambino paziente e si può dire “miracolato”.

Le immagini del bambino travolto sono state riprese dalle telecamere di un’attività della zona hanno documentato quello che può essere definito un vero e proprio miracolo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli