Athletic Bilbao, un unicum nel panorama calcistico mondiale I Rojiblancos, la Squadra di calcio dei Paesi Baschi, unico club al mondo a tesserare esclusivamente giocatori oriundi

Con sede a Bilbao, nel cuore della regione della Biscaglia, l’Athletic Bilbao è la Squadra di calcio dei Paesi Baschi. Nato nel 1898, il club è famoso nel mondo per arruolare tra le sue fila solo giocatori baschi o di origini basche. Unica eccezione a tale rigida regola è rappresentata da calciatori cresciuti nelle giovanili del club.

A conferma di ciò, le parole del direttore sportivo, Rafa Alkorta, che qualche settimana fa, a Onda Cero, a proposito dei rumors circa l’interesse per Gonzalo Higuain, che ha i nonni di origine basca, ha risposto: “Per poter firmare con noi dovrebbe essere nato o formato qui. Se non risponde a queste regole, non vale”.

Neanche sugli sponsor si accettano “intromissioni”: fino al 2008, la maglia è sempre rimasta priva di sponsor commerciali ma per garantire la sopravvivenza, ha dovuto “aprire” agli sponsor, a patto che siano rigorosamente aziende Basche.

Con  quasi 30mila soci, tutti abbonati anche allo stadio San Mamés, ogni decisione viene presa tramite consultazione popolare ed il presidente viene da tutta l’Assemblea.

In un sondaggio del 2010 fu chiesto ai tifosi cosa ne pensassero della possibilità di tesserare giocatori stranieri: il 93% degli intervistati rispose di NO. Con un altro sondaggio, si proponeva di di tesserare giocatori oriundi (stranieri di origini basche): il risultato è stato 57% di Sì, a patto che fossero Baschi di prima generazione (con genitori o nonni baschi) o che avessero iniziato a giocare nelle giovanili di squadre basche oppure con annosa fede calcistica rojiblanca (il soprannome dell’Athletic Bilbao).

I cosiddetti Rojiblancos (dal colore della loro maglia), chiamati anche Los Leones (dallo stadio di San Mamés, costruito vicino a una chiesa dedicata a Mamés, antico cristiano che i Romani diedero in pasto ai leoni, che si rifiutarono di mangiarlo), rappresentano un unicum nel panorama calcistico mondiale, dove i club sono ormai aziende multinazionali che tesserano giocatori di qualunque nazionalità.

Il loro motto è “Ellos tienen la cartera, nostros la cantera” (Loro hanno i soldi , noi la cantera).

 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories