10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

Asta da record: 40 milioni per Monet

Da non perdere

Elvira Puglisi
Nasce Elvira ma per tutti è Elvia: specializzata in Cinema al DAMS di Roma, coltiva instancabilmente le sue grandi passioni ovvero cinema, teatro e naturalmente la scrittura. Si diletta sul palco e pasticcia in cucina, scrive recensioni e articoli.

Impressionist & Modern Art Evening sale, l’asta estiva di Sotheby’s, ha registrato un record di quasi 40 milioni di euro, circa 32 milioni di sterline, per le Ninfee di Claude Monet. Numerose opere di artisti del ‘900 appartenenti a collezioni private sono state vendute per un totale di 122 milioni di sterline, la cifra più alta ottenuta nelle aste estive inglesi degli ultimi 5 anni. Oltre a Monet ben 46 capolavori di Kandinsky, Picasso e Mondrian hanno arricchito le collezioni dei più facoltosi e fini estimatori d’arte. Les Nympheas è così entrato a far parte dei record in tema di collezionismo di opere d’arte: si tratta infatti del secondo quadro di Monet venduto ad un prezzo molto caro. Il primato continua a detenerlo un’altra ninfea del padre dell’impressionismo, ovvero l’opera Le bassin aux Nympheas, battuta nel 2008 a 59 milioni di euro.

Dal 1889 al 1924 Monet realizzò in totale 250 opere ad olio che avevano ad oggetto fiori e piante esotiche stagliate sul fondo di giardini fatti da ponti, laghetti e un tripudio di colori e giochi di luce. Si tratta della serie delle Ninfee per l’appunto, la cui idea di base era quella di riprodurre artisticamente il giardino dell’artista, situato a Giverny. Monet dipinse le opere in questione pur essendo colpito da cataratta.  Les Nympheas fu realizzata nel 1906 e fino ad ora è apartenuta alla collezione privata di Paul Durand-Ruel.

Un altro record per l’asta Sotheby’s è quello della Composizione con Rosso, Blu e Grigio di Mondrian, realizzata nel 1927, battuta per 19 milioni di euro, vale a dire 15,2 milioni di sterline. Herbstlandschaft (Paesaggio autunnale) di Kandinsky si piazza invece al terzo posto con 5,6 milioni di sterline sborsati per il suo acquisto. Altri dipinti di Monet sono stati venduti però a prezzi più contenuti: La Seine à Argenteuil per 8.5 milioni di sterline e Antibes, Vue du Plateau Notre-Dame, per 7.9 milioni.

Sotheby’s, la più importante casa d’aste, con diverse filiali sparse per il mondo, da sempre organizza aste aperte al pubblico e senza obbligo di offerta, concentrandosi su arredi e arti decorative, libri e manoscritti, gioielli e vini ed elementi rari e originali. Nel corso degli anni si sono registrati diversi primati: nel 1958 furono venduti 7 dipinti in 20 minuti per un totale di 781.000 sterline, mentre nel 2007 fu battuta all’asta una serie limitata di raccolta di brevi racconti sul mondo di Harry Potter e ancora nel 2008 Il bacio di Francesco Hayez fu acquistato per ben 416 000 sterline.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli