4shared
12 C
Napoli
giovedì, 27 Gennaio 2022

ASI Napoli, Romani punta sullo sviluppo di zone industriali

Da non perdere

Raffaella Ambrosanio
Redattrice del XXI Secolo, universitaria ed innamorata della comunicazione in tutte le sue forme. Coltiva tante passioni, ama viaggiare mantenendo le proprie radici ben salde al suolo e sogna l'America.

Napoli – Si è tenuto quest’oggi, giovedì 3 dicembre alle ore 9.30, presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, il forum “Il rilancio del comparto produttivo dell’area napoletana”. Organizzato dall’Ordine e presieduto da Vincenzo Moretta,  ha visto la partecipazione di figure di rilievo dell’Odec come: Maurizio Corciulo, vicepresidente Odcec Napoli,  Antonio Tuccillo, Claudio Mallardo, Michele Giannattasio,  Angelo Punzi Paolo Fiorentino, delegato per la Campania ASSORETIPMI, Valerio De Martino e Claudio Calastri.

ASI_21secolo_raffaella_ambrosanio
ASI, consorzio per l’area di sviluppo Industriale

Durante la manifestazione  Giuseppe Romano, presidente del Consorzio Asi Napoli, ha espresso le priorità del consorzio, sottolineando l’importanza di garantire lo sviluppo alle aree industriali. “In questo senso assume fondamentale importanza il bando per i lotti industriali del nostro consorzio, che mette a disposizione oltre due milioni di metri quadri di terreno nella provincia napoletana. Un nuovo corso che permetterà insediamenti e ampliamenti industriali, quindi una concreta opportunità di sviluppo per la comunità, dotando l’ASI di Napoli delle disponibilità economiche utili alla valorizzazione ed alla infrastrutturazione degli agglomerati di sua competenza. Ma non possiamo prescindere dal lavorare in sinergia con istituzioni pubbliche, enti professionali ed imprenditori”.

Punto, ribadito anche dal consigliere delegato Odcec Napoli, Carmen Padula, che vede nel bando uno “degli strumenti per il rilancio del territorio e l’occasione per la ripresa economica”. Padula ha posto in evidenzia come l’assegnazione dei lotti alle aziende industriali e a nuove realtà, possa essere fondamentale per lo sviluppo in termini di innovazione tecnologica, economica e di competitività.

Il progetto interesserà tutta l’area metropolita, come fa sapere Giovanni Granata, consigliere Odcec Napoli. “Dopo venti anni l’Asi, che veniva da una gestione commissariale, si è impegnata per il rilancio delle zone industriale di cui abbiamo bisogno per permettere alle nostre imprese di essere competitive sul mercato nazionale ed internazionale. Il rilancio dell’economia parte da qui”. Claudio Mallardo, presidente Commissione Attività Produttive Odcec, ha ricordato l’impegno preso, ricordando ai commercialisti di “far rete con le istituzioni”.

Nel suo intervento, Antonio Tuccillo, presidente dell’Odcec Napoli Norda, ha invitato tutti i “dottori commercialisti, che fanno da tramite tra aziende e mercato, a prendere parte a questa ripresa, sicché le imprese possono avere un ulteriore slancio”.

Infine, Angelo Punzi, presidente Consorzio Cig – Asi Giugliano, ha rimarcato come “dopo venti anni di abbandono delle zone Asi, oggi si vede qualcosa di positivo. Molte cose sono state fatte, non ultimo questo bando, molto importante perché aumenterà le attività e ci permetterà di coinvolgere tutte le economie, compresi i dottori commercialisti”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli