1

Arte, l’Uomo Vitruviano mette le ali

Il Tribunale del Amministrativo della regione Veneto ha respinto il ricorso di Italia Nostra contro il prestito alla Francia delle opere del genio leonardesco.

Tra le opere presenti vi era anche il prezioso disegno, conservato presso le Gallerie dell’Accademia, doveva essere inserito in una mostra al Louvre di Parigi, dove già presenzia quella che è la firma visiva della mano del multiforme talento toscano, La Gioconda.

L’ordinanza presentata nella giornata di ieri da parte della sezione del Tar accoglie l’istanza secondo cui il disegno di Leonardo non ha carattere identitario e quindi inamovibile.

Così continuano i giudici: “in un momento in cui le attività istruttorie, concernenti l’individuazione dell’opera oggetto del prestito da parte degli organi competenti, si erano già concluse” e il Memorandum tra i ministeri di Italia e Francia “non costituisce di per sé un vincolo per l’azione amministrativa”.

E la decisione non cade dal cielo. Nel progetto di quello che era la visione leonardesca, l’uomo vitruviano è l’espressione più tangibile di quella ricerca ideale che pone l’uomo e la sua ragione e ricerca al centro dell’universo, divenendo icona grafico-visiva di un’epoca a cavallo di due secoli come il Rinascimento.