27 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Neonata ricoverata per emorragia celebrale viene trovata positiva alla cocaina

Da non perdere

Prima il ricovero in ospedale poi la scoperta. Una neonata di 6 mesi giunta in ospedale per un’emorragia celebrale è stata trovata positiva alla cocaina. La vicenda è accaduta a Padova, nell’ospedale della città. Sul caso sono stati ascoltati i genitori perché tra le ipotesi al vaglio delle forze dell’ordine vi è anche quella che la piccola possa aver subito dei maltrattamenti. La bimba, come riportano i giornali locali, era stata trasferita d’urgenza a Padova il 9 maggio dopo un’iniziale ricovero all’ospedale di Chioggia dove era stata portata due giorni prima in preda a malesseri e vomito. Durante la visita i medici avrebbero riscontrato segni di maltrattamenti sul corpicino.

Neonata trovata positiva alla cocaina: migliorano le sue condizioni

Ciò che resta da chiarire è se la neonata sia stata vittima o meno della sindrome del ‘baby shake’, lo scuotimento violento e continuo per farla smettere di piangere oppure se si sia trattato di una semplice disattenzione. La positività alla cocaina è stata rintracciata attraverso il test del capello, la sostanza non sarebbe stata ingerita ma assorbita per vicinanza. Inizialmente ricoverata nel reparto di terapia intensiva le condizioni della bimba sono migliorate negli ultimi giorni, e le hanno permesso il trasferimento nel reparto ordinario.

La Procura di Venezia al momento ha aperto un fascicolo 45 senza ipotesi di reato e senza indagati, è probabile che la situazione cambi nelle prossime ore a seguito della notizia della positività alla sostanza. A lavoro sul caso i Servizi Sociali del Comune di Chioggia e Padova che stanno valutando quali siano le migliori opzioni per la piccola. Al momento si escluderebbe, almeno a breve, il ritorno dai genitori.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli