10.7 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

Arredamento: l’incanto delle fiabe

Da non perdere

Nessuno può giudicare il  proprio arredamento e lo stile scelto, quindi, se amate le fiabe, ricreate in casa vostra quella o quelle che preferite con uno stile, a dir poco, incantato. Naturalmente l’ideale è arredare con mobili che si accostino allo stile della fiaba scelta per poi arricchire il tutto con complementi dal design fiabesco. Facciamo subito qualche esempio tra le favole più famose.

letto a baldacchino
letto a baldacchino

La più semplice da imitare è sicuramente “La carica dei 101” dove i colori saranno indiscutibilmente il bianco ed il nero per riprodurre i simpatici dalmata e, quindi, via libera a parati con zampette, divani bianchi su cui sistemare cuscini  a macchie nere o viceversa. Vogliamo parlare di “Biancaneve“? Beh, in tal caso ci vuole tanto verde per ricreare il bosco, piantine, oggettistica a forma di animali, elementi  e tappeti in rosso per richiamare il mantello della fanciulla. Per “Cenerentola“, invece, l’arredamento volge verso l’azzurro in attesa del principe, letto a baldacchino, qualche tocco di shabby chic perché, si sa, Cindarella è romanticona.

Quelli che invece vanno a ruba e sono maggiormente richiesti, sono i mobili un po’ strambi di “Alice nel paese delle meraviglie“. A quanto pare, infatti, molti designer si sono divertiti a ricreare degli arredi contorti e particolari per il  simpatico mondo in cui la piccola sognatrice si ritrova nel giro di un pisolino.

21 secolo_arredo fiabesco_Anna Avallone
arredo fiabesco

E per i più piccoli? A loro la scelta: batman, spidermen, iron man oppure i classici Minnie e Topolino. Nella loro cameretta davvero la fantasia non deve trovare limiti ed è possibile acquistare delle camere complete che richiamano principesse, principi ed eroi di tutti i tempi. Come sempre bisogna solo fare attenzione ai colori: evitare troppi miscugli, creare qualche contrasto che non stufi a lungo andare, non scurire gli ambienti se gli spazi sono ridotti né lasciarli troppo vuoti se clementi.

Non dimenticate che, per fortuna, di fiabe ne esistono molte, sia vecchie che nuove: i colori di Ariel, la trasparenza di Casper, l’oriente di Aladin, il legno di Pinocchio e tante altre ancora. Allora, avete scelto la fiaba in cui tuffarvi ogni volta che tornate a casa?

Io sì.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli