martedì 16 Luglio, 2024
24.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Arredamento: le tendenze del 2021

In casa, l’arredamento è un fattore importante e qualsiasi dettaglio rende l’abitazione personale e singolare. Come succede per la moda, anche gli arredi hanno una propria tendenza.

Negli anni, gli stili di arredamento si sono sempre evoluti senza mai tralasciare gli intramontabili stili “Moderno”, “Classico”, “rustico”.

Verso la fine degli anni ’80 fa ha spopolato lo “shabby chic”, stile molto particolare, il quale prevede uno stile country-vintage, caratterizzato da mobili in legno e complementi d’arredo usurati e tendenzialmente di colore bianco. Rappresenta uno stile povero, ma di lusso.

Inoltre, con l’arrivo dell’arredamento svedese, molte case si sono ispirate allo stile tipicamente dei paesi nordici, il quale ha un design semplice, molto essenziale, ma tanto apprezzato per la comodità e la possibilità di adattare i pezzi d’arredamento alle proprie esigenze.

Anche lo stile orientale è molto apprezzato. Con i colori caldi, i profumi esotici e gli arredamenti molto particolari ispirati appunto ai paesi dell’Asia, come Cina, India e Giappone, hanno comunque una propria ribalta.

In questo caldo mese di luglio 2021, le tendenze  suggerite dagli esperti, sono tante e originali.

Molto decorativo, ad esempio, è l’arco, forma usata molto dall’architettura “antica”, si fa spazio nelle tendenze recenti.

Infatti, è molto facile incontrare porte o passaggi interni con archi, o semplicemente archi dipinti sulle pareti.

Molto di tendenza è lo stile Japandi, uno stile minimal che unisce due filosofie completamente diverse, quella nordica e quella nipponica.

Lo stile Japandi è  una vera e propria filosofia che, oltre a basarsi sulle tradizioni di questi due mondi, punta alle soluzioni più funzionali.

Inoltre, sono molto usati i materiali naturali, cioè il legno, la iuta e i vimini con i colori neutri, i grigi e alcune sfumature del beige.

Non passa mai di moda la scultura classica, infatti possiamo ammirare anche nelle stanze più moderne, riproduzioni di riproduzioni di teste e figure che riprendono principalmente la tradizione greca e romana.

Queste riproduzioni le possiamo trovare anche sotto forma di piccoli oggetti d’arredo, quali ad esempio vasi, candele fermalibri.