Applicazione android sospetta: rischio virus

applicazione
applicazione

Una semplice ed intuitiva applicazione per smartphone e tablet Android, tra le più scaricate dagli utenti, nasconde in realtà un potente virus che potrebbe mettere a rischio i vari dispositivi mobili, causando danni irreparabili. Si tratta dell’applicazione CamScanner, scaricata da oltre 100 milioni di utenti, sia su smartphone che su tablet, utile per scannerizzare documenti e trasformarli in PDF, secondo quanto rilevato dai ricercatori di Kaspersky Lab nasconde un pericoloso virus Trojan, tipologia tanto comune particolarmente pericolosa. 

Il virus che si nasconde dietro ad una semplice applicazione, scaricabile da chiunque dal Play Store, è quello che in termini informatici viene definito un trojan dropper, ovvero una sorta di codice utilizzato per innescare il download involontario sul dispositivo di turno.

Il file in questione è denominato Trojan-Dropper-AndroidOS.Necro.n e i principali antivirus in circolazione lo conoscono già da tempo, motivo per cui arginare la minaccia è relativamente semplice.

A quanti hanno già scaricato ed utilizzato Camscanner è consigliata una pulizia approfondita del proprio dispositivo, da effettuare con diversi antivirus, (ne esistono numerosi, scaricabili gratuitamente e alcuni di essi molto utili nell’individuazione di possibili pericoli) in modo da esser sicuri che la minaccia sia realmente annientata.

Google, nel frattempo per tutelare eventuali utenti ignari ha provveduto alla rimozione, (bloccandone il download dal negozio di applicazioni incluso in Android) temporanea, dell’applicazione dal Play Store.

Nelle ultime ore, si è appreso che l’applicazione CamScanner è di nuovo disponibile e quindi scaricabile sui vari dispositivi mobili; CamScanner è infatti intervenuta in prima persona, sulla questione, garantendo un controllo approfondito dell’applicazione, di nuovo attiva per chiunque voglia. Inoltre, secondo quanto si apprende da una nota ufficiale, sembrerebbe che l’applicazione non avrebbe violato la privacy di nessun smartphone, pur essendo infetta.

Dalla nota ufficiale devi sviluppatori della celebre applicazione, si legge “Cari utenti CamScanner su Android, il nostro team ha recentemente scoperto che l’SDK pubblicitario fornito da una terza parte, chiamato AdHub e integrato nella versione Android 5.11.7, è stato segnalato per aver integrato un modulo malevolo capace di produrre click non autorizzati a scopi pubblicitari. L’inserimento di qualsiasi codice sospetto viola la CamScanner Security Policy”.

Ricordiamo che l’applicazione CamScanner, è utilizzata per scansionare i testi delle immagini e ricavarne PDF, o effettuarne il riconoscimento OCR per un successivo riediting.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories

Pin It on Pinterest