4shared
10.8 C
Napoli
mercoledì, 24 Febbraio 2021

Aniello Falcone: la potenza espressiva del colore

Da non perdere

Aniello Falcone è stato un importante pittore napoletano contemporaneo al celebre Diego Velázquez.

Aniello Falcone è nato a Napoli il 15 novembre  del 1607, in una famiglia di commercianti. Egli fu allievo di Ribera. Si precisa, che il pittore fu colui che comportò la diffusione della “Bambocciata”, ovvero genere che ebbe come maestro Domenico Gargiulo.

Inoltre, il pittore era solito insegnare le tecniche pittoriche presso la sua bottega napoletana con modi affabili  e gentili.

Tra coloro che si sono formati presso la bottega napoletana di Falcone, spiccano:

Si ricorda che poi la bottega di Luca Giordano sostituì quella di Falcone.

Nelle sue opere, Aniello Falcone predilige dipingere soggetti come battaglie. Tuttavia, è doveroso sottolineare che il pittore era solito raffigurare anche importanti immagini sante.

A tal proposito, ricordiamo l’ opera:

  • Ester e Mardocheo“, tela esposta nella sacrestia della Collegiata Santa Maria delle Grazie a Lecce. Per quanto concerne tale opera, è importante dire che all’inizio essa era stata attribuita a un artista napoletano settecentesco. Poi, recentemente l’opera si è attribuita a Falcone.

In aggiunta, il pittore si occupa di affrescare la volta della sacrestia della Chiesa del Gesù Nuovo, ovvero una delle chieste più grandi della città di Napoli, massima espressione della scultura e della pittura barocca, collocata  presso piazza del Gesù Nuovo.

Tra le opere di Aniello Falcone si evidenziano anche:

  • “La maestra di scuola”
  • “Elemosina di Santa Lucia”
  • “La cacciata dei mercanti dal Tempio dal Prado”
  • “La fuga dall’Egitto”

Verso la fine della sua vita il pittore si ammalò di peste e morì il 14 luglio del 1656.

Nella prima metà degli anni ’30 del secolo, nella pittura del Falcone si ha una svolta.  Egli abbandona il realismo dei primi anni e si indirizza  verso il classicismo di Annibale Carracci e della scuola bolognese maturando uno stile dai colori più chiari e brillanti.

La morte di Falcone  è stata confermata recentemente da Raffaella Notari, giovane e nota studiosa.

Ultimi articoli