Amazon,crolla il titolo in borsa

Migliori delle stime i risultati del quarto trimestre di Amazon, ma è forte la frenata nella crescita delle vendite del colosso dell'e-commerce di Jeff Bezos. Causato da una debole guidance e dagli investimenti in apertura del 2019 il crollo del titolo pari ad oltre il 5 per cento.

Amazon

Il quarto trimestre di Amazon si apriva con risultati migliori delle stime, gli analisti della società annunciavano un incremento della spesa nel 2019, subito dopo un periodo di rallentamento per quanto riguarda gli investimenti dello scorso anno, questi gli elementi del crollo inesorabile del titolo dell’azienda nelle contrattazioni.

Buono l’andamento del periodo natalizio, che ha portato a registrare una chiusura in positivo ad Amazon, con un incremento del 19,7% nel trimestre, un punto percentuale in più al 18,8% atteso dagli analisti.

L’e-commerce non risentiva di un rallentamento tale del ritmo di crescita dal primo trimestre del 2015.

La catena di negozi fisici del food di Amazon anche risulta essere in fase di rallentamento, come risulta essere evidente della crescita nel mercato nord americano, passata dal 42% del quarto trimestre 2017, al 18% dello stesso periodo 2018.
Rallentamento anche per quanto riguard ale vendite internazionali, per le quali è stato registrato un aumento pari solo al 15% a fronte del +29% registrato nel medesimo periodo l’anno precedente.

Pesante l’incertezza indiana, Paese che a breve vedrà l’entrata in vigore di una nuova regolamentazione che blocca le vendite tramite società affiliate per le società di e-commerce.

“C’è molta incertezza su quale sarà l’impatto del cambiamento delle regole governative sul settore dell’e-commerce. Il nostro problema principale che è anche la nostra preoccupazione principale è cercare di minimizzare l’impatto sui nostri clienti e venditori in India”, ha affermato il cfo Brian Olsavsky.

Amazon prevede ricavi tra i 56 e i 60 miliardi di dollari.

Dato che si colloca lievemente al di sotto delle stime degli analisti, che prevedevano incassi pari a 60,8 miliardi.
Aws, cloud e settore dei servizi web aziendali di Amazon, risulta essere in forte crescita, raggiungendo il +45% nell’ultimo trimestre rispetto allo stesso periodo dell’anno prima.

Raddoppiato l’incasso derivante dal settore advertising, giunto a delineare un netto di 3,4 miliardi di dollari.
Queste le cause principali dei profitti record di Amazon, registrati nonostante il rallentamento della crescita nelle vendite, registrando quarto trimestre 3 miliardi di utili netti ed un miglioramento pari al 66% rispetto all’anno precedente.

Ricavi pari a 232,9 miliardi di dollari nel 2018.

Bezos ha rimarcato anche il successo riscontrato da Alexa, “Alexa è stato venduto davvero molto durante la stagione delle festività. Echo Dot è stato il prodotto più venduto in assoluto a livello globale rispetto a tutto il catalogo di Amazon”

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO