domenica 14 Luglio, 2024
32.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Alpenballù: un rapido e gustoso piatto di origine valdostana

L’Alpenballu è un piatto valdostano, la sua è una storia piuttosto semplice e molto umile: prima di recarsi al pascolo si preparava una polenta dai tratti molto dense, dopodiché, a partire da questa si preparavano delle palline, guarnite con un pezzo di burro ed uno di toma di Gressoney.

Una volta farcite, si richiudevano e si mettevano in una padella, preferibilmente di rame, adeguatamente unta servendosi del burro, si richiudeva con un coperchio e la si lasciava, così preparata, nella brace del camino.  Al ritorno dal pascolo, il pranzo o la cena erano pronti da gustare.

L’Alpenballu è una pietanza tipica tipiche della valle di Gressoney e dei paesi ai piedi del Monte Rosa. Si tratta di un piatto invernale, ma che può fungere da ottimo antipasto in estate.

PREPARAZIONE

Per la polenta:

  • 400g farina di mais;
  • 1,5L di acqua;
  • Sale q.b.Per il ripieno:
  • 50g burro
  • 200g formaggio Toma di Gressoney PAT.
    Procedimento:
  • Mettere in una pentola l’acqua e portare a bollore;
  • Salare e poi gettare a pioggia la farina, mescolando con un cucchiaio in legno.
  • Cuocere per 40 minuti, rimestando spesso.
  • Versare su di un asse di legno, oppure in un piatto.
  • Bagnare le mani in acqua fredda, prendere poi un poco di polenta e formare delle palline.
  • Praticare un foro al centro e mettete un pezzetto di burro e un pezzetto di formaggio, chiudere il foro e adagiare le palline in una padella possibilmente antiaderente ben unta con il burro.
  • Far cuocere a fuoco lento per circa 20 min.
  • Servire caldo. Buon appetito!

Note:

  • Nazionalità: Italiana
  • Pubblicata: 01/10/2015
  • Calorie: 0 a porzione
  • Rating: 4.0 (1 review)

Questa ricetta di origini valdostane, dunque, non può assolutamente mancare nella propria cucina. Una pietanza da servire sulle vostre tavole, per gustare un piatto prelibato e gustoso. Siete pronti voi ad assaggiarlo?