Allegri lascia la Juventus

Il comunicato apparso sul sito web della società bianconera annuncia il divorzio dal tecnico livornese dopo l'ottavo scudetto di fila e chiaroscuri ancora presenti.

La chermesse Juventus-Max Allegri è finita, o quasi.

La società bianconera campione d’Italia per l’ottava volta consecutiva, ha annunciato sul proprio sito web l’addio del tecnico livornese a fine stagione.

In attesa dell’ultima conferenza, prevista per domani, in cui forse il tecnico toscano illustrerà i motivi del divorzio, insieme al presidente della Juventus, Andrea Agnelli.

Ancora ignoto il nome del successore, mentre lo stesso ambiente e spogliato sembra in scissione e delirio, soprattutto in merito ai nomi in uscita, come Dybala e Douglas Costa.

Arrivato a Torino nell’estate 2014, dopo l’addio di Antonio Conte, ancora tra i papabili per il ritorno sul trono della vecchia Signora, Allegri ha un contratto che lo lega fino al 2020 alla Juventus, con uno stipendio di 8 mln di € annui.

Forse ad incidere è stato anche il nuovo progetto posto dalla coppia al vertice Agnelli-Nedved, il quale ha portato alla mancanza di risoluzione degli strappi avvenuti tra allenatore e dirigenza.

Lo score di Max a Torino però resta bello ghiotto, soprattutto per le molte pretendenti di Allegri all’estero, come Bayern e non solo. L’avventura si chiude con 11 trofei in bacheca, 5 scudetti, 4 Coppe Italia e 2 Supercoppe Italiane, a cui vanno aggiunte due finali di Champions League perse.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO