4shared
22.6 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

Aldo, Giovanni e Giacomo: 25 anni insieme

Da non perdere

Speranza Papasidero
Collaboratore XXI Secolo. 24 anni, studentessa alla facoltà di Lettere Moderne della Federico II, Napoli. Ama perdersi per ore nelle pagine di romanzi e racconti, adora i gatti e sogna di diventare giornalista, editore e scrittrice.

Possono essere considerati il trio comico per eccellenza, sicuramente il più amato in Italia. Festeggiano, con una grande festa-spettacolo, 25 anni insieme i mitici Aldo, Giovanni e Giacomo e le risate, come sempre dopotutto, sono più che assicurate.

Abbiamo imparato ad apprezzare la loro comicità semplice in film come Tre uomini e una gamba, con la mitica battuta di Giovanni che, di fronte alla gamba di legno dal valore inestimabile, afferma: “Il mio falegname con 30 mila lire la fa faceva meglio!”. Sempre originali poi in film come Così è la vita, Chiedimi se sono felice, La leggenda di Al, John e Jack, Tu la conosci Claudia? e tantissimi altri.
Quest’anno il trio festeggia i 25 anni di carriera insieme con una festa-spettacolo dal titolo The best of Aldo, Giovanni e Giacomo-Live 2016, con Silvana Fallisi, la musica dal vivo dei Good Fellas e la regia di Arturo Brachetti, al via l’8 marzo a Vigevano (PV) e poi in tournée nei palazzetti dello sport di tutta Italia e anche all’estero.
Il palco su cui gli attori e registi daranno il via ai loro divertentissimi sketch sarà allestito come un vero e proprio Luna Park.

In un’intervista Aldo, Giovanni e Giacomo hanno raccontato così il loro primo incontro come professionisti: “La nostra prima volta fu una domenica del novembre ’91, in un localino a Verghera Samarate. Giacomo aveva una gamba rotta ed entrò in scena con tutta la carrozzina. Sulla ruota facevamo la Ruota della fortuna”.
Giacomo ha poi aggiunto: “25 anni? Sono tantissimi. Ma a riguardarci oggi, avevamo un’energia folle. Era davvero molto probabile che ce l’avremmo fatta. Per il futuro, c’è un’idea per un docu-film, ma ci piacerebbe anche tornare in tv, magari con una serie nostra”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli