4shared
6 C
Napoli
mercoledì, 8 Dicembre 2021

Alberto II, l’anniversario dei reali di Monaco

Ricorre l'anniversario di matrimonio del principe Alberto II e di sua moglie Charlène Wittstock. Un amore che ha superato innumerevoli ostacoli e che prosegue ancora oggi

Da non perdere

Il 2 luglio del 2011 Alberto II e Charlène Wittstock si unirono in matrimonio, con rito religioso, nel palazzo dei principi di Monaco. Un evento molto significativo, l’incontro tra due realtà apparentemente molto diverse, confluite in un’unione duratura. Lo sposo era il principe ereditario, la sposa una nuotatrice olimpica proveniente dal Sudafrica.

Il matrimonio viene ricordato dai commentatori di quegli anni come l’evento più importante del principato. Dopo il rito, il turismo del piccolo stato crebbe notevolmente. La cerimonia civile si tenne nella sfarzosa sala del trono, presieduta dal Presidente del Consiglio di Stato, Philippe Narmino. Invece il matrimonio religioso fu condotto dall’arcivescovo Bernard Barsi.

Il principe Alberto, dallo sport nasce un grande amore

Anche il principe Alberto ha un passato da sportivo: ha preso parte a ben cinque olimpiadi come bobbista. I due innamorati si mostrarono assieme per la prima volta alla cerimonia d’apertura delle olimpiadi invernali del 2006. Il governo di Monaco comunicò il fidanzamento ufficiale il 23 giugno 2010. L’anello scelto per l’occasione è un diamante di tre carati a forma di goccia, arricchito dalla presenza di alcuni brillanti.

Inizialmente il matrimonio era programmato per l’8 ed il 9 luglio 2011; ma la data venne anticipata per evitare che l’evento si accavallasse con il meeting della Commissione Olimpica Internazionale a Durban del 5-9 luglio. Infatti, tale evento prevedeva la partecipazione dei futuri sposi. La coppia invitò alle nozze svariati membri della Commissione, tra i quali ricordiamo il presidente Jacques Rogge.

A una settimana dall’unione, a palazzo si diffusero delle voci alquanto insistenti, secondo le quali la principessa Charlène non sarebbe stata sicura di accettare la proposta del fidanzato. La testata francese “L’Express” riportò che la Wittstock cercò di abbandonare Monaco il 28 giugno, dopo un ulteriore pettegolezzo secondo il quale Alberto II si era scoperto padre di un terzo figlio illegittimo; voce poi smentita dai giornali nazionali. La casa reale di Monaco prese le distanze da ogni pettegolezzo.

Il principe Alberto e la principessa Charlène di Monaco, un’unione all’insegna della della naturalezza, un simbolo di autenticità e  vero amore.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli