3.6 C
Napoli
lunedì, 6 Febbraio 2023

Al Teatro San Carlo, pranzo di Natale per senzatetto

Da non perdere

Carmela Nappo
Collaboratore XXI Secolo.

Chef Parisi
Chef Pietro Parisi

La parola d’ordine a Natale è solidarietà e così in piena aria natalizia il Teatro San Carlo di Napoli ha offerto a circa 500 senzatetto un pranzo di Natale, completo di ogni portata. L’evento ha avuto luogo ieri, mercoledì 23 dicembre, nello spazio che ha ospitato, lo scorso 13 dicembre, la cena di gala per l’inaugurazione della stagione operistica alla quale partecipò anche il presidente Mattarella. In tavola gli ingredienti della tradizione campana: cibi sani e prodotti territoriali a km 0. I dipendenti del teatro si sono offerti per servire ai tavoli, mentre gli artisti hanno cantato per gli ospiti.

La cena è stata organizzata in collaborazione con la Caritas e lo chef Pietro Parisi, che aveva già lavorato per il San Carlo in occasione della cena di gala per l’apertura della stagione teatrale. Lo chef ha commentato così il suo lavoro: “Non sono 500 senzatetto ma sono 500 persone che come me vogliono festeggiare il Natale magari diversamente. La nostra azione non è un’azione di carità ma serve a dire che in Campania esiste gente come me e tutti quelli che mi hanno sostenuto, che fanno qualcosa di buono per chi è meno fortunato”.

Rosanna Purchia, Sovrintendente del Teatro di San Carlo, ha affermato: “Questa iniziativa testimonia l’impegno per il sociale che il Teatro riversa quotidianamente, con progetti studiati ad hoc per il territorio e per le varie realtà di Napoli. Siamo felici di aprire il Teatro, il 23 dicembre, perché anche un pranzo di Natale per i più bisognosi in un contesto di arte e di musica, è sensibilizzare e regalare un’emozione in uno dei luoghi più belli: è unire etica ed estetica”.

La Campania si dimostra quindi regione di grande solidarietà; in totale sono infatti previste oltre 60 iniziative di questo genere: pranzi, feste, momenti di incontro per la strada, negli istituti per anziani, nelle carceri, nei quartieri periferici, nei campi rom.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli