4shared
11.2 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Al Bolivar in scena la società dei “Magici Napoletani”

Alla scoperta del vero spirito di Napoli

Da non perdere

Personaggi che hanno reso grande Napoli, contribuendo a diffondere la sua cultura e le sue tradizioni nel mondo.

Ed è proprio a due di essi che s’ispira lo spettacolo di Vincenzo MerollaMagici Napoletani“, in scena, presso il teatro Bolivar, il 30 e 31 marzo 2019.

Due atti intrisi del cuore e dell’anima dei partenopei, che immergono lo spettatore in una Napoli tanto antica quanto tremendamente attuale.

Il primo, “Mmiez Porta Capuana”, trae spunto dal lavoro di un artista quale Raffaele Viviani. Protagonista è, infatti, una piazza, Porta Capuana, le cui vicende di strada divengono il filo conduttore della scena.

magicinapoletani_21secolo_simonagiugliano-

Il secondo, “Pericolosamente“, è invece un atto unico esilarante, incentrato sulle difficoltà della vita di coppia, nonché sul contrasto al femminicidio. L’input è quello di Eduardo De Filippo, il quale, quasi per gioco, affermò che “per andare d’accordo con la moglie, o con la donna con la quale si vive in casa, bisogna spararle”.

magicinapoletani_21secolo_simonagiugliano-

Una rappresentazione che tenta di manifestare le esigenze di un popolo, la cui voce risulta, troppo spesso, inascoltata ed emarginata. Necessità che, tutt’oggi, è possibile percepire quotidianamente, semplicemente attraversando i vicoli della propria città.

E ancora, la scelta di affrontare tematiche non molto lontane dal nostro presente. Perché basta ascoltare un TG o leggere un giornale, per essere a conoscenza di fatti di cronaca, che lasciano letteralmente sconcertati, dando l’impressione di una realtà quasi “irreale”.

In definitiva, un’occasione per riflettere e meditare, assumendo consapevolezza e responsabilità. Solo così sarà possibile trasformare la società in un ambiente davvero più bello.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli